fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Clyde Drexler:” I Superteams esistono da molto tempo anche prima dei nostri Houston Rockets”

Clyde Drexler:” I Superteams esistono da molto tempo anche prima dei nostri Houston Rockets”

di Luca Castellano

Le Nba Finals 2017 sono finite da un po’, e nonostante il verdetto finale abbia proclamato Golden State Warriors mattatori indiscussi, continuano le polemiche e le discussioni sulla decisione di Durant della scorsa estate. Secondo LeBron James, la sua scelta di abbandonare OKC ha contribuito a costruire una squadra imbattibile. Dopo qualche settimana, in risposta a LeBron James sono arrivate dichiarazioni interessanti da parte di Clyde Drexler.

Clyde Drexler e la sua descrizione di “Superteam”

La risposta dell’ex giocatore dei Portland Trail Blazers e degli Houston Rockets è arrivata la scorsa notte, nel corso della prima giornata del BIG3. Drexler, infatti, era uno degli spettatori più attesi al Barclays Center.

SEATTLE – FEBRUARY 7: (L-R) Terrence Standsbury, Johnny Dawkins, Ron Harper, Clyde Drexler, Tom Chambers, Michael Jordan, Jerome Kersey and Gerald Wilkins pose for a portrait prior to the 1987 Slam Dunk Contest on February 7, 1987 at the Kingdome in Seattle, Washington. NOTE TO USER: User expressly acknowledges that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License agreement. Mandatory Copyright Notice: Copyright 1987 NBAE (Photo by Andrew D. Bernstein/NBAE via Getty Images)

L’ex componente dello storico “Dream Team” olimpico di Barcellona ’92 ha parlato anche della situazione attuale nella Nba in un’intervista esclusiva a Corey Harvey, insider di ‘Espn.com‘. Nel corso di quest’intervista ha risposto a tono alle recenti dichiarazioni di  LeBron James, che lo ha elencato nella lista di ‘Superteams’ della storia della Nba .

“Sapete che io lo amo alla follia; così come sapete perfettamente quanto io lo reputo importante per questa meravigliosa lega di campioni. Ma questa volta la vedo in maniera differente.  I Superteams, come lui stesso li ha definiti, esistono da molto prima degli Houston Rockets del ’96. Basti pensare al trio Jabbar-Magic-Worthy ai Lakers, oppure ai Celtics con Ainge, McHale, Bird e Parish. Queste squadre hanno avuto quattro fuoriclasse, ma non erano costituite solo da queste superstar. C’erano anche grandi giocatori al loro livello.”  

Clyde Drexler

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi