fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA Passion App Finali Nazionali under 16: la guida

Finali Nazionali under 16: la guida

di Federico Paschetta

Finali Nazionali Under 16: la guida

Lunedì 19 giugno 2017, a Vasto, prenderanno il via le Finali Nazionali Under 16, che si concluderanno domenica 25 giugno. Non sarà presente la squadra campione in carica della categoria under 16, Pegaso Ragusa, e nemmeno la compagine che ha trionfato lo scorso anno nelle Finali Nazionali under 15, la Libertas Cernusco: una nuova società cucirà sulle proprie divise lo scudetto di categoria.

La formula

A Vasto sono approdate dai concentramenti interregionali sedici squadre divise in quattro gironi da quattro ciascuna. Si inizia lunedì con la prima giornata, martedì con la seconda e mercoledì con la terza: girone all’italiana che stabilirà il piazzamento delle squadre. Nella giornata di giovedì inizierà la fase ad eliminazione diretta: le prime di ogni raggruppamento avranno una giornata di riposo, mentre le seconde e le terze di ogni girone si affronteranno in uno spareggio per decidere chi approderà ai quarti di finale. Venerdì ci saranno i quarti di finale, sabato le semifinali e domenica la finale per il terzo posto e, a seguire, la finalissima che decreterà i campioni nazionali della

categoria under 16.

I gironi

Girone A

Stellazzurra Roma

Benetton Treviso

Pallacanestro Biella

Aquila Trento

Nel girone A sembra esserci un grande equilibrio: ci sono la Stellazzurra Roma, campione regionale in Lazio, fresca vincitrice in under 15 e indiziata alla vittoria finale. Se è presente e in buona forma, Pazin è già pronto ad essere inserito nel miglior quintetto. Biella, a sorpresa vincitrice del titolo piemontese, è alla prima apparizione con l’organico 2001, e metterà tutto nelle mani del super play Gianmarco Bertetti, instancabile realizzatore: possono essere la mina vagante. Treviso e Trento sembrano essere due squadre molto simili, chiunque può segnare tanti punti e sono società abituate a palcoscenici di tal livello, anche se forse con questa annata meno di altre.

Qui Buffo e la Libertas Cernusco vincono le Finali Nazionali dello scorso anno

Girone B

PMS Moncalieri

Pallacanestro Vado Ligure

Pallacanestro Reggiana

CAB Stamura Ancona

Nel gruppo B sembrano essere già definite almeno due delle tre squadre che passeranno agli spareggi, con la terza molto probabilmente anch’essa definita. Infatti Ancona sembra essere di molto inferiore alle corazzate PMS e Reggio Emilia e di poco a Vado Ligure. Per le altre tre la classifica finale è ancora da definire, perché Moncalieri ha un roster di altissimo livello, forse più di quello di Reggio Emilia, ma in gara secca tutto è possibile. Vado Ligure invece è una sorpresa, capace di fare uno sgambetto in stagione a Moncalieri e ha portato lo squadrone gialloblu a disputare un interzona contro squadre molto competitive.

Girone C

Olimpia Milano

Azzurra Trieste

Fortitudo Bologna

Vanoli Cremona

Olimpia radicalmente cambiata rispetto allo scorso anno, Trieste affidata al fenomeno Matteo Schina, Fortitudo e Vanoli sul grande palcoscenico dopo l’assenza dello scorso anno. Prima di iniziare sembra comunque che Milano abbia un roster di livello superiore agli altri tre: al gruppo che raggiunse la semifinale lo scorso anno si è aggiunto Ursulo d’Almeida, campione e presente nel miglior quintetto delle Finali Nazionali under 16 dello scorso anno. Dopo c’è la Fortitudo Bologna, che ha ben due elementi, Zanetti e Prunotto, nel giro della Nazionale; poi Trieste, che per il terzo anno consecutivo è approdata all’ultimo atto, ma oltre a Schina sembra esserci ben poco per andare avanti. Infine Cremona, dopo essere finita fuori dalla lotta tra le lombarde per il titolo lo scorso anno, ora guidata da Ariazzi può andare avanti.

Girone D

Virtus Bologna

Mens Sana Siena

Oxygen Basket Bassano

Pallacanestro Varese

Il girone D può essere considerato ‘il girone della morte’: Virtus Bologna, Siena, Bassano e Varese. Tre società che fino a pochi anni fa erano ai vertici della serie A italiana e una che da molti è considerata il miglior settore giovanile italiano. La Virtus, campione nazionale con i 2001 due anni fa, è pronta a riprovarci, con un organico molto solido e una grande panchina. Siena è alle prime Finali Nazionali con i 2001, ma saranno presenti sicuramente alcuni 2002 che hanno conquistato un secondo posto poche settimane fa. Varese è la finalista in carica, nonostante quest’anno addirittura rischi di non passare il girone eliminatorio, le forze sono rimaste le stesse, c’è da vedere lo stato di forma di Parravicini, super lo scorso anno. Bassano, infine, è una seria candidata, forse insieme a Milano, Roma e Moncalieri, alla conquista del titolo: Bargnesi e Da Campo sono l’asse play-centro della squadra, aggiungi Izzo, Bovo e Borsetto e una squadra da titolo è formata.

Giocatori da tenere d’occhio

Ecco una lista di qualche giocatore da tenere d’occhio in queste Finali Nazionali under 16.

Playmaker e guardie: Mattia Musumeci (Aquila Trento), Gianmarco Bertetti, Dominic Borgialli (Pallacanestro Biella), Edoardo Buffo, Lorenzo Cherubini (PMS Moncalieri), Riccardo Grimaldi (Olimpia Milano), Matteo Schina (Azzurra Trieste), Alessandro Ariazzi (Vanoli Cremona), Lorenzo Deri, Matteo Nicoli (Virtus Bologna), Manuel Saladini, Matteo Bogliardi, Carlo Cappelletti (Mens Sana Siena), Alessio Izzo, Andrea Bargnesi (Oxygen Bassano), Matteo Parravicini (Pallacanestro Varese).

Ali e Centri: Djordje Pazin, Lorenzo Donadio (Stellazzurra Roma), Kaspar Kitsing (Aquila Trento), Nicolò Ianuale, Simone Doneda (PMS Moncalieri), Carlo Porfilio, Sasha Grant (Pallacanestro Reggiana), Tommaso Morandi, Ursulo D’Almeida (Olimpia Milano), Matteo Zanetti, Marco Prunotto (Fortitudo Bologna), Marco Borsetto, Lorenzo Bovo, Leonardo Da Campo (Oxygen Bassano), Omar Seck (Pallacanestro Varese).

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi