fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Warriors: tra rinnovi di contratto e luxury tax

Warriors: tra rinnovi di contratto e luxury tax

di Alessandro Dellarocca

Dopo le recenti mosse di mercato del front office dei campioni in carica, ci si può rendere conto di quanto siano economicamente pesanti le scelte dei Warriors volte a mantenere il roster attuale.

Nell’ultimissimo periodo, i movimenti fatti sono:

  • Rifirmato Iguodala, contratto da 3 anni a 48 Mln
  • Rifirmato Livingston, contratto da 3 anni a 24 Mln
  • Rifirmato Curry, contratto da 5 anni a 201 Mln (atleta più pagato tra gli sport Made in Usa)

Ecco: solo queste 3 operazioni fanno sì che la squadra della Baia sia di ben 43 Mln oltre il tetto della Luxury Tax. E questo senza nemmeno menzionare il rinnovo di West (un anno al minimo) e quello di un pezzo da novanta come Kevin Durant, nonostante si sia detto disponibile a ritoccare i propri benefit in favore del gruppo.

Calcolo approssimato dei costi per le prossime stagioni, ESPN’s Bobby Mark

Così, facendo un piccolo e rapido calcolo, il conto dei Warriors si aggirerebbe sui 50 Mln di luxury tax, solo per la prossima stagione e prendendo in considerazione solo una piccola parte del roster. A breve si inizierà a discutere degli eventuali rinnovi di Klay Thompson e Draymond Green, rinnovi che porteranno il conto a salire inevitabilmente (sempre considerando l’accettare le offerte da parte dei giocatori interessati).

I Golden State Warriors lo sanno, e ormai è sotto l’occhio di tutti, avversari e tifosi: costruire una corazzata e vincere anelli è costoso; e in questo caso siamo probabilmente ancora oltre, cioè testimoni di un tentativo di creare una vera e propria “dinastia vincente”, capace di imporsi come punto di riferimento per i prossimi anni.

Certo che sarà una costruzione costosa e articolata dal punto di vista economico, ma, senza dubbio, il fascino e le potenzialità della macchina da guerra di Kerr sapranno dare il loro contributo nella fasi di mediazione dei futuri contratti, avendo la loro importanza anche da un punto di vista puramente economico.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi