Ultime notizie
Nba Season Analysis&Grade: New Orleans Pelicans @Cleveland Cavaliers 111-118, un King James in tripla doppia spazza via i Pelicans (HIGHLIGHTS) | Nba Passion
17659
post-template-default,single,single-post,postid-17659,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive,elementor-default

Nba Season Analysis&Grade: New Orleans Pelicans @Cleveland Cavaliers 111-118, un King James in tripla doppia spazza via i Pelicans (HIGHLIGHTS)

Nba Season Analysis&Grade: New Orleans Pelicans @Cleveland Cavaliers 111-118, un King James in tripla doppia spazza via i Pelicans (HIGHLIGHTS)

Blame Hofmann, per NBA PASSION.

The Analysis :

Con una splendida tripla doppia da 32 punti, 12 rimbalzi e 10 assist Lebron James, ben aiutato dai suoi compagni, schianta i Pelicans di Davis nonostante una difesa ancora da registrare.

lebron cav

 

Il nativo di Akron non è l’unico protagonista della serata particolarmente prolifica dei Cavs: Kyrie Irving aggiunge 32 punti anche lui (di cui 27 nel secondo tempo) con 5 rimbalzi e 9 assist, mentre il terzo dei Big Three, ovvero Kevin Love, chiude con 22 punti(6/9 dalla lunga distanza), 5 rimbalzi e 2 assistenze.

Gara equilibrata che vede New Orleans prevalere nel primo tempo, e Cleveland venire fuori alla lunga nel secondo. Quintetto iniziale con Marion per Blatt (Waiters acciaccato tenuto a riposo).

Protagonista assoluto del primo tempo marchiato Pelicans è stato Ryan Anderson che, con una serie di canestri notevoli mette costantemente in difficoltà la difesa della squadra di casa. Buono anche il contributo dell’attesissimo Anthony Davis(doppia-doppia da 27 punti, 14 rimbalzi e 4 assist) e di Jrue Holiday(16 punti, 3 rimbalzi e 5 assist).

Nella seconda parte di gara il match cambia. E questo cambiamento è dovuto soprattutto a Kyrie Irving che, con giocate degne del suo nome, infiamma il pubblico della Quicken Loans e riporta i suoi in carreggiata. A chiudere i conti ci pensano Lebron&Love; i Pelicans devono arrendersi ai Cavs.

Anche in questa gara risalta ancora un dato di fatto: nonostante l’attacco dei Cavs vada a gonfie vele, serve ancora qualche gara per registrare bene i  meccanismi in difesa. Difesa che si prende ancora troppe pause (tanti i 111 punti incassati) e bisognosa di trovare una quadratura adatta a sorreggere un attacco cosi devastante.

 

The Grades :

Cleveland Cavaliers :

Il migliore: Lebron James, voto 8.5 : Vedere la Quicken Loans ai piedi di Lebron è un dolcissimo flashback per noi vecchi tifosi-Cavs. Frammenti che ti riportano indietro nel tempo, a pochi anni fa, quando The Chosen One offriva prestazioni simili in grado di far respirare ai 20 000 tifosi un’atmosfera particolare: quella di una squadra che puo e deve dire la sua nel corso della stagione e soprattutto dei probabili playoff. Il James di questa notte è quasi perfetto. 32 punti (best scorer insieme a Irving e Anderson), 12 rimbalzi(9 difensivi,3 offensivi) e 10 assist per sugellare una prova maiuscola. Mette in pratica cio che aveva detto non molti giorni dietro: far girare la squadra. Si dedica ai suoi compagni dando ritmo e tempi. Poi con un Irving cosi al suo fianco, il compito è indubbiamente piu facile. Signori, il re è tornato. Ed ha lasciato la sua impronta stanotte. Noi, insieme ai 20000 della Quicken Loans, siamo tutti testimoni. CONDOTTIERO

Il peggiore: Shawn Marion, voto 5: è ancora tutto da scoprire il contributo che il 36enne natìvo di Chicago potrebbe dare alla causa Cavs. Coach Blatt lo promuove titolare nel quintetto causa problemi fisici di Dion Waiters, ma l’ala ex-Dallas (Toronto-Miami-Phoenix) non è ancora entrato pienamente negli schemi della squadra. Mezz’ora di gioco effettivo per lui con soli 4 punti e 8 rimbalzi a referto. Puo essere un valore aggiunto per i suoi. Valore che, come detto, è ancora tutto da scoprire. SOTTOTONO

 

New Orleans Pelicans :

Il migliore: Ryan Anderson, voto 8: questa volta il costume da Grinch se l’era portato proprio lui: l’ala 26 enne sfodera una prestazione maiuscola in casa-cavs collezionando 32 punti, 5 rimbalzi, 3 assist ed alcuni canestri veramente spettacolari da rivedere. Manda in pappa l’intera difesa Cavs con delle giocate deliziose, mai banali. Insieme al suo compagno Davis, è l’ultimo a mollare. Con questo Anderson, e con il solito Davis, la situazione in casa Pelicans si fa davvero interessante.. CONCRETO

Il peggiore: Eric Gordon, voto 5.5: in 32 minuti di gioco, la guardia statunitense realizza 10 punti (4/11) con 3 rimbalzi e 2 assist. Fa il suo compitino senza eccellere, non affondando mai sull’acceleratore. Puo e deve essere un fattore in questi Pelicans. OPACO

 

HIGHLIGHTS : 

 

https://www.youtube.com/watch?v=Sfg6EdVZunU

 

 

 

Blame Hofmann
blameismyhofmann@libero.it
No Comments

Post A Comment