Home NBA, National Basketball AssociationNBA News NBA, Suns: 13 punti per Bradley Beal al debutto post infortunio

NBA, Suns: 13 punti per Bradley Beal al debutto post infortunio

di Carmen Apadula
bradley beal

Prima che i Phoenix Suns arrivassero allo United Center per la partita di mercoledì sera, avevano già stabilito che non sarebbero andati oltre il limite di minutaggio per Bradley Beal se la partita fosse arrivata ai supplementari.

Eppure, quando la partita è arrivata all’overtime, e Beal aveva giocato già 24 minuti, nessuno ha detto nulla.

Neanche una parola, neanche un commento dalla panchina riguardo al fatto che si stava sovraccaricando dopo che un infortunio alla schiena lo ha tenuto fuori dal campo per le prime 7 partite della stagione.

Ma questo, per Beal, non è stato un problema. Ha concluso la sua partita di debutto con il team con 13 punti, 4 rimbalzi e 4 assist. E infatti, Phoenix ha vinto per 116-115. E ha riconosciuto che è stato meglio così.

Beal ha segnato un paio di triple nel primo quarto, ma ha un po’ litigato con il canestro per tutto il resto della partita, concludendo con un 3 su 12 dal campo. Anche se il suo tempismo non era proprio perfetto, ha detto di sentirsi bene con se stesso per ciò che ha fatto, e di essere soltanto entusiasta per essere finalmente tornato in campo.

“È stato bravo, nonostante qualche sprazzo di difficoltà” ha detto coach Frank Vogel. “Comprendo che, facendolo giocare così, è difficile trovare il ritmo. Ma mi piace molto quello che ha fatto. Quando lui è in campo, vinciamo”.

E’ stata la prima volta che Beal ha giocato con Phoenix. Ma è stata anche la prima volta che ha giocato con Kevin Durant

“E’ un altro giocatore di cui gli avversari hanno paura” ha detto quest’ultimo. “Uno che può segnare da qualsiasi punto. Stasera si è ambientato bene. Sarà sempre più fiducioso. Dobbiamo solo dargli di più la palla”. 

You may also like

Lascia un commento