Celtics, Irving su Al Horford: “Bellissimo giocare al suo fianco”

Il ritorno di Al Horford ha ridato la giusta tranquillità ai Boston Celtics, come riferito da Chris Forsberg di NBC Sports. Il lungo dominicano è tornato in campo nella gara di Natale, vinta 121-114, contro i Philadelphia 76ers producendo 4 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e fornendo la solita prova solida e di leadership.

Il suo rientro è  stato importante anche per le rotazioni di coach Brad Stevens che ha dovuto fare a meno, e lo farà ancora per qualche settimana, di Aron Baynes che si è fratturato una mano.

Kyrie Irving: le parole sul ritorno di Al Horford

“Al porta una presenza calmante in campo”, ha detto Kyrie Irving. “Non c’è niente di migliore di giocare al fianco di un veterano NBA che sa come giocare a basket. Rende il gioco molto più facile a tutti grazie ai suoi rimbalzi, alla sua difesa, alle sue letture. Riesce sempre ad essere immerso nel vivo del gioco”.

Seppur sconfitti questa notte dagli Houston Rockets 127-113, grazie all’ennesima prova eccellente di un James Harden in versione MVP, la stagione dei Boston Celtics sta procedendo tra alti e bassi ma comunque un posto per i playoff sembra cosa scontata visto il roster a disposizione e la poca continuità delle squadre della Eastern Conference. La squadra di Stevens si trova al momento quinta con un record di 20 vinte e 14 perse, a 5 successi di distanza dal primo posto dei Toronto Raptors.