Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Kevin Durant replica a Shaq sui Lakers del three-peat, e regala perle di saggezza su Twitter

Kevin Durant replica a Shaq sui Lakers del three-peat, e regala perle di saggezza su Twitter

di Michele Gibin
kevin durant contratto nets

Kevin Durant, da sempre molto attivo e “aperto” sui social media, ha avuto da eccepire con Shaquille O’Neal in occasione di un ennesimo confronto-esercizio mentale tra grandi team NBA del passato, e questa volta l’oggetto era un’ipotetica serie Lakers del three peat con Shaq e Kobe Bryant, contro gli Warriors di KD e Stephen Curry.

Secondo Shaq, un buon modo per limitare Steph sarebbe stato affidarlo alle cure difensive di Bryant, “che lo avrebbe costretto a penetrare a canestro, dove avrebbe trovato me ad aspettarlo… e io lo avrei messo a terra un paio di volte. Ecco tutto“.

Una pillola tattica cui ha risposto su Instagram “EasyMoneySniper”, ovvero Kevin Durant. “OK, allora coinvolgiamo O’Neal in quel pick and roll e testiamo le sue anche. Punto“.

Poteva mancare la controreplica di Shaquille O’Neal? Ovviamente no: “E così sapresti che ogni volta che sbagli avresti da difendere contro di me in post. Io non dovrei fermare in compenso nessuno di là, anzi sono gli altri che devono fermare me, cosa impossibile. O almeno dovevano, oggi sono troppo vecchio“.

I Lakers di Shaq & Kobe vinsero tre titoli NBA consecutivi tra 2000 e 2002, l’ultima squadra NBA a riuscirci. I Golden State Warriors persero nel 2019, anche a causa degli infortuni, la loro occasione di eguagliare i Lakers e siglare il proprio three-peat.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da ESPN (@espn)

Kevin Durant ha sviluppato nel tempo un modo tutto suo di adoperare i social media, Twitter in particolare, in cui la star dei Nets interagisce spesso e senza filtri particolari (neppure di linguaggio) con i suoi followers, normali “illustri sconosciuti” che gli fanno le domande più disparate.

Nell’ultima sessione, Durant ha risposto a diverse questioni riguardanti leadership e temi tattici, la sua preparazione e l’uso dei social network, senza farsi mancare qualche sana provocazione.

You may also like

Lascia un commento