Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsChicago Bulls Mercato NBA: nessuna sorpresa, Zach LaVine resterà ai Bulls

Mercato NBA: nessuna sorpresa, Zach LaVine resterà ai Bulls

di Michele Gibin
bulls zach lavine contratto

Non dovrebbero esserci sorprese per il rinnovo di contratto di Zach LaVine con i Chicago Bulls, la firma potrebbe arrivare già in apertura di free agency 2022.

Come riportato da Jake Fischer di Bleacher Report, le parti sarebbero vicine e determinate a mettere subito nero su bianco l’accordo, Chicago blinderà il suo All-Star con un contratto al massimo salariale per respingere l’interesse di squadre come Portland, San Antonio e persino Lakers, per LaVine pronto un max contract da circa 200 milioni di dollari in 5 anni.

Con LaVine e gli arrivi di Lonzo Ball e DeMar DeRozan, i Chicago Bulls sono tornati ai playoffs per la prima volta dal 2016, ma contro i Milwaukee Bucks hanno pagato l’assenza per infortunio di Ball e le condizioni imperfette dello stesso Zach LaVine, sofferente per un problema al ginocchio sinistro.

Dopo la fine della stagione, LaVine si è sottoposto a intervento chirurgico e sarà atteso al 100% al training camp del prossimo ottobre. E neppure dal punto di vista del mercato pare non ci saranno sorprese, col rinnovo che sembra scontato e che toglierà dalla free agency uno dei giocatori più pregiati per la classe 2022.

I Bulls continueranno a rinforzare la squadra attorno al trio LaVine-DeRozan-Ball, sul mercato potrebbero partire la guardia Coby White e anche il centro Nikola Vucevic, se dovessero diventare disponibili nomi pesanti come quello del tre volte difensore dell’anno Rudy Gobert, degli Utah Jazz. Un altro obiettivo, minore, sarebbe Mitchell Robinson, lungo dei New York Knicks e prossimo restricted free agent.

You may also like

Lascia un commento