Home Aneddoti NBA Cuban: “Nowitzki sarebbe il primo a dire che Doncic è il migliore”

Cuban: “Nowitzki sarebbe il primo a dire che Doncic è il migliore”

di Alessandro Buongiorno

Mark Cuban è tornato a parlare di Luka Doncic e delle sue possibilità di diventare il giocatore più forte di sempre dei Dallas Mavericks. Questa volta lo ha fatto al “The Draymond Green Show” noto podcast del giocatore dei Golden State Warriors. Interrogato sulla questione il proprietario dei Mavs ha risposto: “Con tutto il rispetto per Dirk, lo amo e ne parliamo, lui è il primo ad ammettere che Luka Doncic è il migliore”. Successivamente si è anche soffermato sul perché di tale osservazione: “Il gioco è cambiato, Dirk aveva bisogno della palla in mano per controllare il gioco. Ora un giocatore sopra i 2 metri può controllare la palla e prendersi i propri tiri o addirittura farli prendere ai suoi compagni, il gioco è diventato molto più veloce e talentuoso”

Da quando Doncic ha iniziato a giocare per il Dallas Mavericks il dibattito è sempre stato aperto. Sicuramente il fuoriclasse sloveno è sulla strada giusta per poterlo diventare. All’età di 25 anni ha già fatto grandi cose nella lega. Uno dei più grandi riconoscimenti che gli viene attribuito è quello di essere uno dei giocatori più talentuosi di sempre. Il suo modo di giocare è unico, uno dei pochi giocatori a riuscire a dettare il ritmo della partita, dietro solo a LeBron James

Secondo Cuban il punto di differenza tra Doncic e Nowitzki sta proprio nell’abilità di Luka di far segnare i compagni. Cosa che Dirk, secondo lui, non era in grado di fare. Questo dovuto anche al modo in cui il gioco è cambiato. D’altro canto Dirk dalla sua ha un palmares che parla chiaro per lui. Sotto la sua guida Dallas ha avuto le migliori stagioni, una su tutte il 2006-2007 con il miglior record di sempre per la franchigia, 67-15. Stagione che si chiuse poi con la vittoria dell’MVP per l’ala grande tedesca. Infine ovviamente impossibile non menzionare la vittoria del titolo del 2011, da sfavoriti, contro i big 3 dei Miami Heat, ad oggi unico titolo in bacheca dei Mavs.

Starà a Doncic la possibilità di superare Nowitzki in futuro, che dalla sua parte però è riuscito a giocare per oltre due decadi in NBA. Cosa che Doncic in passato dichiarò di non voler fare.

Cuban parla del draft che portò Dallas alla scelta di Doncic: “Ci abbiamo lavorato… molto”

Nella stagione 2017-18 i Dallas Mavericks chiusero la stagione con un record negativo di 24-58, il terzo peggiore della lega. La dirigenza da tempo aveva messo gli occhi sul talento sloveno. Sempre nel podcast Cuban ha ammesso: “Facemmo il massimo per avere uno dei record migliori ma riuscimmo ad avere solo la quinta scelta”

Gli scout erano sicuri che i Phoenix suns, alla prima scelta, avrebbero preso Deandre Ayton. Subito dopo dalla seconda scelta uscì sorprendentemente Marvin Bagley. Questo fece scendere Doncic alla terza scelta, degli Atlanta Hawks. Su questo Cuban ha dichiatato: “Sapevamo che gli Hawks volevano Trae Young e parlammo con il loro general manager per oltre 30 minuti, e a 15 minuti dalla scelta riuscimmo a trovare un’accordo”.

Così facendo Atlanta scelse Luka alla terza mentre Dallas prese Trae Young alla quinta. Subito dopo lo scambio andò in porto, e Doncic divenne ufficialmente un giocatore dei Dallas Mavericks.

 

You may also like

Lascia un commento