Clint Capela potrebbe ricevere un milione di bonus

clint capela celtics

Dopo aver raggiunto la definitiva consacrazione nella lega nella scorsa stagione, mettendo a referto medie di 13.9 punti, 10.8 rimbalzi e 1.9 stoppate per partita col 65% al tiro (primo in NBA per percentuale dal campo) in 74 apparizioni stagionali e risultando in corsa fino alla fine per il premio di Most Improved Player of the Year (poi vinto dall’All-Star degli Indiana Pacers Victor Oladipo), Clint Capela ha rinnovato il proprio contratto con gli Houston Rockets la scorsa estate, firmando un quinquennale da 90 milioni di dollari dopo una lunga trattativa e il concreto interesse dei Los Angeles Lakers.

Il giovane centro svizzero, infatti, era diventato restricted free agent al termine della passata regular season, con i Rockets che avevano dunque il diritto di pareggiare qualsiasi offerta di un’altra squadra per il giocatore. Il general manager Daryl Morey non se l’è lasciato scappare, conscio dell’estrema importanza del classe ’94 di origini angolane e congolesi all’interno del sistema della squadra texana, raggiungendo l’accordo col numero 15 di Houston dopo un lungo tira e molla e consentendo a coach Mike D’Antoni di poter disporre del Big Three Harden-Paul-Capela ancora a lungo.

Scatta la clausola da 1 milione per Capela: ecco come potrebbe ottenere il bonus

Dopo aver lottato per la vittoria del MIP, Clint Capela sta vivendo la miglior stagione della sua carriera nonostante l’infortunio di gennaio.

Nella regular season attualmente in corso e che ormai volge al termine, Capela sta viaggiando a medie di 16.5 punti, 12.6 rimbalzi e 1.5 stoppate per gara col 64% dal campo in 59 presenze e ha saltato 15 gare per una frattura al pollice della mano destra riportata nel match perso per 116-109 sul campo degli Orlando Magic lo scorso 14 gennaio, rientrando dopo l’All-Star Break e dando il suo preziosissimo contributo nella cavalcata finale dei Razzi, reduci da ben 14 vittorie nelle ultime 17 partite disputate.

Il nativo di Ginevra vuole vincere il titolo con la maglia dei Rockets, tanto che nel suo contratto è presente una clausola che gli permetterà di guadagnare un milione di dollari di bonus qualora i suoi dovessero raggiungere almeno le finali di Conference, impresa già riuscita ai Razzi lo scorso anno. Tale clausola è scattata al raggiungimento dell’obiettivo prefissato, ossia la quota di almeno 2000 minuti sul parquet in stagione (attualmente il 25enne ha giocato 2001′ in regular season, 33.9′ per partita).