fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, tutti pazzi per Horton-Tucker, LeBron: “Ci sono pochi giovani come lui”

Lakers, tutti pazzi per Horton-Tucker, LeBron: “Ci sono pochi giovani come lui”

di Francesco Schinea

Tra le note più positive dell’inizio di stagione dei Los Angeles Lakers vi è indubbiamente Talen Horton-Tucker. Scelto al secondo giro del Draft 2019, il prodotto di Iowa State si sta rivelando un pezzo importante della rotazione giallo-viola in una stagione in cui più che mai sarà necessario il contributo di tutti.

Horton-Tucker ha fatto intravedere segnali incoraggianti sin dalla pre-season, ma la vittoria dei Lakers contro gli Houston Rockets sembrerebbe la partita della svolta. Nonostante un reparto di esterni al completo, visto il rientro di Kentavious Caldwell-Pope, THT ha giocato ben 21 minuti realizzando 17 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, con un eccellente 7 su 8 dal campo.

Oltre alla sua grande capacità di attaccare dal palleggio e un ottimo tiro dalla distanza, ciò che più impressiona del ventenne sono soprattutto le doti difensive, come dimostrato dalle 4 palle rubate collezionate.

Cifre che non impressionano affatto LeBron James, che nel post-partita si è espresso così al Los Angeles Times: “Lavora su entrambi i lati del campo, e poi semplicemente ascolta. E’ una spugna, fa nel modo giusto qualunque cosa gli dici. Non ci sono molti altri giovani che afferrano al volo qualcosa e la applicano nella giocata successiva. Lo avete visto stasera con la sua capacità di tirare con 7 su 8 dal campo, ma anche la sua abilità di andare a rimbalzo, di passare la palla, creare gioco, e aggiungere quattro palle rubate. Grande partita per un ragazzo che sta ancora crescendo”.

Lakers, Horton-Tucker sarà free agent a fine stagione: Knicks, Mavs e Cavs interessati

Seppur è possibile presumere che difficilmente lascerà i Lakers a fine stagione, Horton-Tucker dovrebbe diventare free agent nel corso della prossima off-season. Stando a quanto riportato da Heavy.com, le sue prestazioni con i giallo-viola hanno già catturato l’interesse di diverse franchigie, fra cui New York Knicks, Dallas Maverick e Cleveland Cavaliers.

I Lakers avranno comunque il vantaggio della “Gilbert Arenas rule”, che consentirà a Rob Pelinka di offrire un contratto di circa 10.5 milioni per la prima stagione, più dei 9 milioni che le squadre avversarie potrebbero offrire con la Mid-Level Exception. Tuttavia franchigie particolarmente interessate potrebbero offrire un contratto di circa 9 e 10 milioni per le prime due stagioni, ma che potrebbero diventare addirittura 30 nella terza e 32 nella quarta.

Al momento Horton-Tucker ha realizzato 8.1 punti, 2.6 rimbalzi e 1.8 assist di media a partita. Difficilmente ad oggi verrebbero offerti contratti simili, ma di certo se questi numeri continueranno a lievitare la concorrenza per portare il n°5 lontano dalla California sarà ancor più agguerrita.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi