fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, è la finale di Frank Vogel, LeBron: “E’ stato la nostra ancora”

Lakers, è la finale di Frank Vogel, LeBron: “E’ stato la nostra ancora”

di Michele Gibin

La prima partita di sempre in maglia Lakers di LeBron James era stata proprio contro i Denver Nuggets, in pre-season ormai due anni fa a San Diego, e LeBron se la ricorda come fosse ieri: “Il mio primo canestro da Lakers fu un tiro da tre sul recupero di Jokic, il primo assist lo feci a Brandon Ingram , futuro giocatore più migliorato dell’anno. Quello, e il pubblico, incredibile. Fu speciale“.

E i Denver Nuggets sono stati l’ultimo ostacolo che i Lakers di LeBron James, Anthony Davis e coach Frank Vogel hanno dovuto abbattere per tornare in finale NBA, 10 anni dopo l’ultima volta con Kobe Bryant, Pau Gasol, Lamar Odom e Phil Jackson.

La finale NBA 2020 sarà anche la decima in carriera per James, e il fatto che i Lakers potrebbero ritrovare in finale come 10 anni fa i Boston Celtics (Miami Heat permettendo, e che restano in vantaggio per 3-2 nella serie) non fa altro che alimentare il gioco dei corsi e ricorsi storici.

In 17 anni di NBA, LeBron è diventato il primo giocatore per punti segnati ai playoffs, la sua decima finale NBA lo mette un gradino sotto i grandi Boston Celtics di Bill Russell in fatto di presenze all’atto finale in carriera. In 17 anni, James non aveva mai sbagliato l’appuntamento con la qualificazione in una serie quando in vantaggio per 3-1, e gara 5 contro i Nuggets non ha fatto eccezione.

Stasera ci godiamo la vittoria, come è giusto che sia“, così LeBron nel post gara dopo una tripla doppia da 38 punti, 16 rimbalzi e 10 assistSerate così non sono da prendere per scontate, ogni anno ci sono solo due squadre che vanno in finale, 30 soli giocatori che ci vanno. Per cui, godiamocela sapendo che abbiamo altri obiettivi in testa e un lavoro da fare, ma non diamo per scontato il fatto di essere qui“.

Tra qualche giorno, LeBron James tenterà di vincere il suo quarto titolo NBA in carriera, di mettere una vittoria in più nella casella “vittorie” in un record che – per chi bada a tali discussioni – è la cosa che separa il nativo di Akron, Ohio, da Michael Jordan ed il suo perfetto 6-0. “Ma io vado per la mia strada, perché il questo viaggio è solo mio, ed ho apprezzato ogni momento, quelli belli e quelli brutti. Come cantava Frank Sinatra, l’ho fatto a modo mio. Quest’anno non ho mai smesso di prepararmi, anche durante il lockdown a casa, non ho mai staccato“.

I Lakers tornano in finale NBA, LeBron James su Frank Vogel: “E’ stato l’ancora di questa squadra”

LeBron James, Rajon Rondo, Danny Green e Dwight Howard sono i quattro veterani da finale NBA dei Lakers. Per coach Frank Vogel – chiamato nell’estate 2019 a risollevare le sorti della squadra dopo il flop della stagione 2018\19 e il mancato accordo con Tyronn Lue, sarà invece la prima volta alle NBA Finals. Per il suo allenatore, LeBron ha solo parole di elogio: “E’ stato grande, eccezionale. Per noi questa stagione è stata una pazzesca corsa a ostacoli, e lui è stato in grado di affrontarli tutti, è stato l’ancora della squadra“.

Ha fatto un gran lavoro con noi“, così Anthony Davis sul Vogel “E’ diretto, vuole vincere, parla sempre con me e con LeBron ed ha sempre nuove idee, noi ci fidiamo di lui“.

In squadra vediamo la chimica come un successo da ottenere, e per farlo bisogna essere tolleranti con i difetti di ciascuno, lavorare duro e costruire dei buoni rapporti“, così Frank Vogel dal canto suo, “Ed io sono orgoglioso di dove siamo oggi. Il lavoro non è però terminato, non abbiamo finito oggi“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi