fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers LeBron supera Kobe: da Magic a Wade ai ragazzi della “I Promise”, le reazioni social

LeBron supera Kobe: da Magic a Wade ai ragazzi della “I Promise”, le reazioni social

di Michele Gibin

A partire dal diretto interessato Kobe Bryant, si moltiplicano le reazioni ed i tributi a LeBron James, da oggi il terzo marcatore di sempre nella storia della NBA.

James ha “scalzato” Bryant dal gradino più basso del podio a Philadelphia contro i 76ers, nonostante la sconfitta dei suoi Lakers, e Kobe è stato tra i primi a complimentarsi via Twitter con il tre vote campione NBA: “Continua a portare avanti il Gioco, rispetto per il mio fratello“. Sceglie Twitter un altro grandissimo ex Lakers, Earvin “Magic” Johnson, per omaggiare LeBron James: “Un grande Lakers supera un altro grande Lakers”.

Congratulazioni… terzo di sempre? Wow, continua così“, è il messaggio dell’amico di sempre Dwyane Wade, altre congratulazioni arrivano dall’ex compagni di squadra ai Cleveland Cavs Tristan Thompson, e poi ancora dagli ex giocatori NBA Caron Butler  Kendrick Perkins, e dagli studenti della “I Promise School” di Akron, Ohio, scuola aperta due anni fa su iniziativa della fondazione della famiglia James.

Sono contento di avergli fornito l’assist storico” Così’ Anthony DavisE sono felice di essere parte di questa squadra… LeBron ha siglato così tanti record in questa stagione, ha fatto grandi cose, sono felice per lui perché si merita ogni cosa“.

Parla di “grande traguardo” Dwight Howard, per anni rivale in campo ed oggi compagno di squadra di James a Los Angeles, “Qualcosa che è giusto celebrare. Noi esseri umani non sappiamo più apprezzarci a vicenda come dovremmo, e questa è una di quelle cose che vale la pena celebrare ora, quando siamo in tempo“. Kentavious Caldwell-Pope ammette di non aver prestato particolare attenzione al momento storico: “Me ne sono reso conto quando siamo tornati in panchina, non sapevo fosse così vicino“.

Coach Frank Vogel trova un momento per complimentarsi con LeBron James, nonostante la partita persa: “Un momento storico per la franchigia, speciale farne parte“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi