fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMilwaukee Bucks Bucks, Warriors surclassati e Antetokounmpo soddisfatto: “Siamo migliorati”

Bucks, Warriors surclassati e Antetokounmpo soddisfatto: “Siamo migliorati”

di Francesco Schinea

Un Natale da sogno per i Milwaukee Bucks, che hanno letteralmente dominato la sfida del Christmas Day contro i Golden State Warriors nonostante i soli 27 minuti giocati da Giannis Antetokounmpo.

Partita senza storia al Fiserv Forum, con i Bucks costantemente vicini alla doppia cifra di vantaggio per tutto il corso del primo tempo, prima di sferrare il colpo decisivo nel terzo periodo. Coach Steve Kerr e Mike Budenholzer sono poi costretti a concedere ampio spazio alle seconde linee nell’ultimo periodo di gioco, che porta al 138-99 finale.

Gli Warriors, ancora privi di Draymond Green, si devono arrendere sotto i colpi di uno scatenato Khris Middleton, autore di 31 punti con 6 su 8 dall’arco dei tre punti. Il due volte All-Star diventa così il secondo giocatore di sempre di Milwaukee, dopo Kareem Abdul-Jabbar, a realizzare più partite da almeno 30 punti nel Christmas Day. Middleton ha dato un grande contributo anche nella metà campo difensiva, diventando il protagonista indiscusso del match: “In un certo senso vuoi impazzire dicendoti che puoi migliorare e provare ad essere perfetto, anche se non lo sarai mai. Penso però che la cosa più importante sia trovare il modo di essere un giocatore di basket completo, non solo un grande realizzatore o un tiratore”.

Segnali positivi anche da parte dei nuovi arrivati Jrue Holiday (12 punti e 6 assist), D.J. Augustin (13 punti dalla panchina) e Bobby Portis (doppia doppia da 10 punti e 12 rimbalzi). Incoraggiante però soprattutto la prova di Donte DiVincenzo, autore di 13 punti con 3 su 5 da tre punti in 20 minuti giocati, che si dimostra così uno degli uomini più in forma di questo inizio di stagione.

Una prestazione corale del genere può far passare in secondo piano anche la prestazione sottotono di Giannis Antetokounmpo, che ha chiuso Bucks-Warriors con 15 punti e 13 rimbalzi ma tirando col 29% dal campo e 47% ai liberi.

“Siamo migliorati”, ha dichiarato il due volte MVP a ESPN. “Abbiamo aggiunto alla squadra dei ragazzi eccellenti. Stanno giocando nel modo giusto, e una volta che tutto combacerà saremo una buona squadra, divertente da guardare”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi