fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Ecco quante scelte al draft hanno accumulato gli Oklahoma City Thunder

Ecco quante scelte al draft hanno accumulato gli Oklahoma City Thunder

di Francesco Schinea

C’erano pochi dubbi sul fatto che gli Oklahoma City Thunder avessero intenzione di ricostruire e ripartire dai giovani, ma il numero di scelte al draft ottenute da Sam Presti è senza precedenti. Le trade che hanno spedito Dennis Schroder ai Los Angeles Lakers e Chris Paul ai Phoenix Suns costituiscono semplicemente gli ultimi tasselli di un progetto intrapreso lo scorso anno, incrementando il notevole bottino a disposizione di OKC.

Le scelte dei Thunder al Draft 2020

  • Scelta 25 (via Nuggets)
  • Scelta 28 (via Lakers)
  • Scelta 53 (Thunder)

Già nella notte italiana fra mercoledì e giovedì, la franchigia di Clay Bennett sarà tra le più attive. OKC ha ottenuto la 28^scelta assoluta nel già citato scambio con i Lakers che ha coinvolto Dennis Schroder e Danny Green. La 25 dei Denver Nuggets è rientrata invece nella trade dello scorso anno che comprendeva Jerami Grant, che nelle prossime ore diventerà free agent.

Le scelte di OKC al Draft 2021

  • Scelta al primo giro (Thunder)
  • Scelta al primo giro (via Heat)
  • Scelta al primo giro (via Rockets)
  • Scelta al secondo giro (Thunder)

Sam Presti ha ottenuto la scelta dei Miami Heat, che nel corso degli anni ha cambiato padrone innumerevoli volte, nell’ambito della trade che ha coinvolto Paul George, finito ai Los Angeles Clippers. In questo scambio, oltre a Danilo Gallinari e Shai Gilgeous-Alexander, hanno infatti ottenuto ben 5 scelte al primo giro (3 di LA e due dei Miami Heat).

Le scelte di OKC al Draft 2022

  • Scelta al primo giro (Thunder, agli Hawks se fuori dalla lottery)
  • Scelta al primo giro (via Clippers)
  • Scelta al primo giro (via Suns)
  • Scelta al secondo giro (Thunder)

Anche tra due anni si sentiranno gli effetti delle cessioni di George e Westbrook, a cui si aggiunge l’ultima in ordine di tempo, ovvero quella di Chris Paul ai Phoenix Suns. Tale scelta è protetta in top-12, spetterebbe cioè ai Thunder solo nel caso in cui i Suns chiamassero tra la 13 e la 30. In caso contrario si convertirebbe in una scelta protetta nel 2023 o nel 2024, diventando eventualmente non protetta nel 2025.

Le scelte di OKC al Draft 2023

  • Scelta al primo giro (Thunder o Clippers)
  • Scelta al primo giro (via Miami Heat)
  • Scelta al secondo giro (Thunder)

Due delle 5 scelte cedute dai Clippers saranno utilizzabili dai Thunder in questo draft. La prima solo nel caso in cui Los Angeles avesse una “pick” più alta rispetto a quella di Oklahoma, che manterrebbe altrimenti la propria. La seconda invece era stata precedentemente ottenuta dalla dirigenza californiana nell’ambito della complessa sign-and-trade che ha portato Jimmy Butler a Miami.

Le scelte di OKC al Draft 2024

  • Scelta al primo giro (Thunder)
  • Scelta al primo giro (via Clippers)
  • Scelta al primo giro (via Rockets)
  • Scelta al secondo giro (Thunder)
  • Scelta al secondo giro (via Grizzlies)

Nessuno dei prossimi draft sarà così ricco per Oklahoma. La scelta dei Clippers non è protetta mentre quella dei Rockets lo è fra le prime 4. Non è assolutamente pronosticabile quale sarà la situazione delle due franchigie nel 2024, ma vi sono indubbiamente discrete possibilità che almeno una tra Houston e Los Angeles possa trovarsi nella lottery. A ciò si aggiunge una seconda scelta ottenuta lo scorso anno nello scambio che ha concesso a Memphis i diritti di Brandon Clarke.

Le scelte di OKC al Draft 2025

  • Scelta al primo giro (Thunder, Clippers o Rockets)
  • Scelta al secondo giro (Thunder)

Per chiudere in bellezza, anche tra 5 anni la squadra di coach Mark Daigneault potrebbe avere una scelta alta. Pur trattandosi di una sola scelta al primo giro, sarà la migliore fra quella di Clippers, Rockets e Thunder stessi.

Strategie di mercato insomma lungimiranti per Sam Presti, e di certo i Thunder non si fermeranno ancora qui. Steven Adams è ad esempio uno dei principali indiziati ad essere ceduto, ma non è possibile escludere neanche una sign and trade comprendente Danilo Gallinari o la cessione del neo-arrivato Ricky Rubio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi