Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Phoenix Suns: Josh Jackson arrestato a Miami dopo aver tentato la fuga

Phoenix Suns: Josh Jackson arrestato a Miami dopo aver tentato la fuga

di Dennis Izzo
Phoenix Suns

I Phoenix Suns sono reduci da un’annata decisamente deludente e priva di soddisfazioni degne di nota (non una novit√† per loro), avendo concluso la regular season all’ultimo posto a Ovest con un record di appena 19 vittorie e ben 63 sconfitte (peggio di loro hanno fatto soltanto i New York Knicks, ultimi a Est con 17-65). I loro guai, per√≤, non sembrano limitarsi al parquet. Stando a quanto riportato dal giornalista Andy Slater tramite il suo profilo ufficiale Twitter, infatti, il sophomore Josh Jackson √® stato arrestato per aver tentato di accedere alla VIP Area del Rolling Loud Music Festival di Miami pur essendo sprovvisto del pass che gliel’avrebbe consentito.

Phoenix Suns pronti a prendere provvedimenti per l’arresto di Josh Jackson?

Phoenix Suns costretti a fare i conti con l’arresto di Josh Jackson, che ha provato a accedere a un party in quel di Miami senza averne il permesso.

Non appena √® stato ammanettato dai poliziotti presenti all’ingresso, il classe ’97 ha tentato di divincolarsi e fuggire, venendo comunque catturato, ed √® ora accusato anche di resistenza all’arresto. Selezionato con la quarta scelta assoluta al Draft 2017 dai Phoenix Suns, Jackson ha messo a referto 11.5 punti, 4.4 rimbalzi e 2.3 assist col 41% al tiro in poco pi√Ļ di 25′ a partita in uscita dalla panchina, partendo in quintetto in appena 29 delle 79 giocate nel corso del suo secondo anno nella lega.

Il nativo di San Diego era gi√† noto alle forze dell’ordine per un episodio avvenuto nel 2017, quando viol√≤ una propriet√† privata e entr√≤ in un programma stragiudiziale che fece risultare l’infondatezza delle accuse a suo carico. Stavolta, per√≤, la sua responsabilit√† √® evidente e i Phoenix Suns, dal canto loro, non hanno preso posizione n√© rilasciato alcun commento in merito alla vicenda che ha coinvolto Josh Jackson. Il prodotto di Kansas University √® stato rilasciato in seguito al pagamento di 1000 dollari di cauzione ed √® atteso in udienza il prossimo 10 giugno per esporre l’accaduto di fronte ai giudici.

Non √® di certo la prima ed ultima volta che un episodio del genere vede come suo protagonista un giocatore di NBA. In molti altri casi, le franchigie si limitano a multare il “cattivo” di turno, ma non √® raro assistere a provvedimenti decisamente pi√Ļ duri. La vicenda √® al vaglio dei Phoenix Suns, che in breve comunicheranno la propria decisione, ma che al contempo hanno la testa rivolta all’imminente Draft e alla free agency, tanto che hanno gi√† scelto il nuovo allenatore, affidando la panchina a Monty Williams, che subentra allo sloveno Igor Kokoskov.

You may also like

Lascia un commento