fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsAtlanta Hawks Atlanta Hawks: tensioni in spogliatoio, la squadra rassicura Trae Young: “Rinforzi”

Atlanta Hawks: tensioni in spogliatoio, la squadra rassicura Trae Young: “Rinforzi”

di Michele Gibin

Shams Charania di The Athletic riporta nella sua carrellata in “Inside Pass” di malumori nello spogliatoio degli Atlanta Hawks di Trae Young, squadra giovane e da alcuni pronosticata come possibile candidata per un posto ai playoffs della Eastern Conference, ma oggi ancora in fondo alla classifica.

6-17 il record attuale degli Hawks, che hanno interrotto da poco una serie di 10 sconfitte consecutive, e che pagano la squalifica per doping di John Collins, talentuosa ala al terzo anno da Wake Forest. Come riportato da Charania, la tensione in spogliatoio sarebbe salita oltre il livello di guardia dopo una recente sconfitta contro i Brooklyn Nets, partita in cui non sono bastati i 39 punti con 10 assist di Trae Young, ed il career high (25 punti) del rookie da Duke Cameron Reddish.

Trae Young che sarebbe stato protagonista di una “scenata” in spogliatoio dopo l’ennesima sconfitta, ed a cui gli Hawks avrebbero risposto assicurando la giovane star delle intenzioni della squadra di procurare rinforzi adeguati.

Al suo secondo anno nella NBA, Young ha dimostrato sin qui una crescita esponenziale e grandi margini di miglioramento, viaggiando a 28.4 punti di media, con oltre 8 assist ed il 38.8% al tiro da tre punti, reggendo nonostante i magri risultati di squadra il confronto col rivale e collega di draft Luka Doncic dei Dallas Mavericks.

Huerter, coach Pierce, John Collins e Trae Young

Difficile ipotizzare degli Hawks attivi sul mercato già a febbraio, La squadra allenata da coach Lloyd Pierce è oggi ricca di prospetti di alto livello come Reddish, l’ex Virginia DeAndre Hunter, il tiratore Kevin Huerter ed ovviamente Young e Collins. I contratti in scadenza di Evan Turner, Chandler Parsons e Allen Crabbe apriranno per Atlanta ed il gm Travis Schlenk ampissimo spazio salariale per aggredire il mercato dei free agent.

John Collins sarà eleggibile per la sua rookie scale extension nel 2020, e squalifica a parte ha già dimostrato di valere un cospicuo investimento. Uno degli obiettivi più credibili sul mercato per Atlanta potrebbe essere Andre Drummond, qualora il lungo dei Detroit Pistons (altra squadra in difficoltà) dovesse decidere di uscire con un anno di anticipo dal suo contratto. Alex Len e la guardia DeAndre’ Bembry potrebbero essere di candidati al rinnovo contrattuale in estate.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi