fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Celtics, Hayward rimane con Anta e il dubbio di Stevens: Kanter titolare?

Celtics, Hayward rimane con Anta e il dubbio di Stevens: Kanter titolare?

di Francesco Catalano

Anta Sports è un marchio sportivo cinese che collabora con i giocatori NBA, e uno di questi è Gordon Hayward dei Boston Celtics. Tutti sappiamo quello che è successo negli ultimi giorni tra NBA e Cina: il GM dei Rockets, Daryl Morey, sostenendo in un tweet la causa di Hong Kong ha mandato su tutte le furie Pechino. La Cina pretendeva le scuse, ma il commissioner NBA Adam Silver ha difeso la libertà d’opinione di Morey. Sono seguiti a ruota una sfilza di commenti di sportivi, celebrità e del presidente stesso Donald Trump riguardo lo scottante caso. Bene, poco dopo l’accaduto il marchio Anta aveva deciso di sospendere le collaborazioni col mondo NBA, tuttavia già molti giocatori erano sotto contratto e indossavano i loro prodotti.

Proprio ieri mattina infatti, Hayward ha partecipato ad un evento con Anta e mentre si stava allacciando un paio di scarpe nuove, ha voluto ribadire la sua lealtà verso l’azienda.

Il mio rapporto non cambia. Sono stati gentili con me per tutto il tempo. Sono stato da poco in Cina e sono stato benissimo, perciò questa questione non mi tocca”. Poi ha confermato che la sua collaborazione con Anta continuerà così come prima: “Tutto rimarrà lo stesso. Non so nulla a riguardo (della questione cinese, ndr). So solo che mi piace andare in Cina. Tutto quello che so è che il mio rapporto con loro è veramente buono, e ho passato dei bei momenti in Cina. Sono un gruppo grandioso con cui lavorare”.

Hayward decide perciò di non schierarsi politicamente (o quasi) e di continuare un fruttuoso rapporto professionale.

View this post on Instagram

TEAM 👏 BALL 👏

A post shared by Boston Celtics (@celtics) on

Celtics, oltre Hayward. Coach Stevens: “Kanter tiratore capace e giocatore estremamente funzionale”

Nel frattempo coach Stevens sta ragionando sul ruolo da dare nella squadra ad Enes Kanter, un lungo di qualità che sa tirare discretamente anche da lontano.

Dobbiamo puntare sui punti di forza dei nostri giocatori”. Così ha parlato coach Stevens. “E’ un giocatore che può prendere i rimbalzi e segnare in post e nel pitturato. E’ un tiratore capace. La cosa che voglio dire è che ognuno dovrà difendere la linea dei tre punti quattro o cinque volte. Penso che stia facendo un buon lavoro di miglioramento in quella direzione negli ultimi anni, e penso che stia andando bene qui. E’ il nostro lungo più accondiscendente. Non c’è dubbio”.

Il dubbio di Stevens è il seguente: far partire Kanter nello starting five oppure farlo giocare nella second unit? Partendo dalle seconde file sarebbe in grado di portare molti più punti e di creare un divario in campo. Allo stesso tempo nel quintetto titolare ci sarebbe Daniel Theis che è un buon passatore. Nel frattempo Kanter si è detto disponibile a ricoprire qualsiasi ruolo.

Stevens sta ancora valutando la soluzione migliore in attesa dell’inizio della regular season: “Voglio dire, chiunque preferisce partire titolare. Ma lui capisce quello su cui stiamo ragionando e gli ho detto che ancora non è stata fatta alcuna decisione. Stiamo ancora mischiando le carte”.

View this post on Instagram

last night was fun 🤪

A post shared by Boston Celtics (@celtics) on

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi