fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Cavs, ufficiali le dimissioni di coach Beilein: “Sconfitte, peso troppo grande”

Cavs, ufficiali le dimissioni di coach Beilein: “Sconfitte, peso troppo grande”

di Michele Gibin

Cavs, sono ufficiali le dimissioni di John Beilein, che come comunicato dalla squadra rimarrà però in altre vesti, con un incarico ancora da definire.

L’ex allenatore di Michigan University ha atteso mercoledì e la ripresa dopo la pausa per l’All-Star Game per comunicare la sua decisione a giocatori e staff, i Cavaliers hanno poi diffuso un comunicato.

In questi 9 mesi ho dato tutto me stesso per la squadra, ma dopo un’attenta riflessione, ho deciso che sarebbe stato meglio per me fare un passo indietro, e dimettermi da capo allenatore dei Cleveland Cavaliers“, così BeileinAssisterò la squadra con un altro incarico ed altre mansioni“.

Voglio essere chiaro: la decisione è stata solo mia (…) questa stagione è risultata essere davvero impegnativa per me, e le tante sconfitte hanno avuto il loro peso, un peso maggiore di quello che mi potessi attendere. Ero preoccupato del fatto che tale peso potesse avere effetti sulla mia salute, e sulla serenità della mia famiglia. Non era dunque possibile per me garantire lo stesso impegno fino al termine della stagione ed oltre, non sarebbe stato corretto nei confronti di squadra, staff e giocatori

Coach Beilein verrà dunque assegnato ad un ruolo di consulenza, soprattutto in ottica draft e “players development” data la sua grande esperienza di college e le sue conoscenze e connessioni nel mondo universitario. L’ex assistente J.B Bickerstaff, già capo allenatore di Houston Rockets e Memphis Grizzlies, è stato promosso quale nuovo head coach dei Cavs. “Non lo farei, se non sapessi che coach Bickerstaff è perfettamente in grado di assumere il ruolo di capo allenatore, per proseguire nel processo di rifondazione della squadra che abbiamo iniziato“.

Kevin Love, leader e star della squadra, ha definito come “coraggiosa” la scelta di John Beilein di comunicare a viso aperto la sua decisione: “Ci ha dimostrato tutta la sua integrità e forza di volontà, ha fatto una cosa importante. Coach Beilein è un uomo vero, lo rispetto molto per il suo gesto, non era tenuto ma lo ha fatto comunque, ce lo ha comunicato guardandoci tutti negli occhi“.

Beilein ha fatto il suo lavoro giorno dopo giorno, si è fatto il mazzo, ha tentato di cambiare la cultura della squadra e di crescere e farla crescere. Ma a volte, come si dice, se vuoi far ridere Dio ti basta raccontargli i tuoi progetti. A volte le cose non vanno come vorremmo

Con un record di 14-40, i Cavaliers languono alla ripresa della stagione al penultimo posto in classifica nella Eastern Conference. “Una scelta che ci ha sorpreso, ma che rispettiamo“, così il general manager Koby AltmanI nostri giovani sono cresciuti sotto la guida di coach Beilein, ma la NBA a volte comprende la necessità di prendere decisioni ad alto rischio, e sul lungo periodo, per portare una squadra verso i suoi obiettivi“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi