fbpx
Home NBANBA TeamsCleveland Cavaliers Cavs, inizio titubante per Darius Garland: “Ma noi crediamo in lui”

Cavs, inizio titubante per Darius Garland: “Ma noi crediamo in lui”

di Bucci Lorenzo

Inizio di stagione non proprio dei migliori per Darius Garland: il rookie dei Cleveland Cavaliers sta facendo molta fatica nel suo inizio di carriera NBA. I numeri del 19enne sono finora poca roba per una quinta scelta al draft: 8.5 punti, 1.5 rimbalzi e 3.6 assist con un pessimo 32,5% dal campo.

I Cavs però, credono fortemente nell’ex Vanderbilt e pensano sia solo una questione di tempo prima che il giocatore dimostri le sue vere qualità.

E’ la sua undicesima partita negli ultimi 12 mesi. E’ normale che avrà difficoltà all’inizio, ma noi crediamo in questo ragazzo”, queste le parole di un membro dell’organizzazione su Cleveland.com.

Non tutti i rookie riescono ad avere subito un’impatto nella lega. E’ ancora troppo presto per giudicare un giocatore come Garland, che ha ancora molta strada davanti e ampi margini di miglioramento. Inoltre ha pochissima esperienza rispetto agli altri rookie che hanno fatto parte della sua classe draft. Questo perché lo scorso anno, durante la quinta partita del college, riportò un brutto infortunio al menisco che lo tenne fuori per tutto il resto del campionato NCAA.

Lo stesso Darius Garland ha ammesso che in questo mese sta imparando tantissime cose, sia dentro che fuori dal campo, che purtroppo non aveva potuto imparare prima.

Dovrà lavorare sodo e migliorare le sue percentuali al tiro, visto che era stato etichettato come una macchina da punti al suo arrivo al college. “E’ troppo esitante nel momento di prendersi un tiro, anche se si tratta di una tripla aperta. Eppure è uno dei migliori nel tirare in catch-and-shoot. Deve avere più fiducia in se stesso, perché ha nelle sue corde quel tipo di tiro, e lo sa bene anche lui”. Queste le parole di coach Beilein dopo l’allenamento di giovedì.

Vedremo dunque, se Garland riuscirà a trovare la giusta strada per tornare ad essere quello che ci si aspettava da inizio stagione. Sicuramente avrà bisogno di tempo per mettere esperienza e fiducia nei suoi mezzi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi