Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Charles Barkley dice no alla LIV Golf, resta a TNT e Inside the NBA

Charles Barkley dice no alla LIV Golf, resta a TNT e Inside the NBA

di Michele Gibin
Charles Barkley golf

Charles Barkley ha annunciato che resterà a TNT per seguire la NBA, e che rinuncia a un contratto da broadcaster per la LIV Golf, un circuito professionistico di golf guidato dall’ex giocatore Greg Norman e finanziato dal Public Investment Fund dell’Arabia Saudita.

Posizione che se accettata, avrebbe impedito a Barkley di continuare a lavorare con TNT e nel cast del fortunato Inside the NBA con Shaquille O’Neal, Kenny Smith, Ernie Johnson, Candace Parker, Dwyane Wade e Draymond Green. Sir Charles ha confermato al NY Post di aver dunque rinunciato al pre-accordo siglato con Norman, ringraziandolo per l’opportunità, e spiegando di aver declinato anche per evitare speculazioni e polemiche legate alla sua partnership con il Public Investment Fund.

La LIV Golf nasce come alternativa al circuito PGA di golf professionistico, il fondo sovrano dell’Arabia Saudita sotto il controllo della famiglia Salman Al Saud e del principe Mohammad Bin Salman Al Saud, è stato accusato di aver creato il proprio circuito come operazione di riciclaggio di denaro. La stessa partnership e i legami con i sauditi, accusati di violazione dei diritti umani nel loro paese e del coinvolgimento del principe Bin Salman nell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, avrebbero costituito per Charles Barkley un motivo di “imbarazzo” viste le accuse dirette del governo USA contro l’erede saudita.

Lo stesso Greg Norman ha dovuto affrontare polemiche circa il suo ruolo di CEO della LIV Golf, e sull’opportunità di prestare il suo lavoro e la sua immagine al fianco dei sauditi. La LIV Golf ha un roster di 60 golfisti, tra cui il celebre Phil Mickelson.

Barkley ha spiegato: “Ringrazio Norman e la LIV Golf per l’interesse, auguro loro solo successi ma nel mio interesse e in quello di Turner Sports, la cosa migliore per me è restare con loro per il resto della mia carriera in TV“. Sulle polemiche sul Public Investment Fund: “Tutti parlano di riciclaggio, di soldi sporchi… io dico che se fai lo sportivo può capitare di prendere soldi da persone o enti che potresti non apprezzare. Non sono un ipocrita, chi gioca nella LIV lo fa per mestiere (…) qui tutti giocano a fare la morale al prossimo, e praticare l’indignazione solo a giorni alterni. Per quanto mi riguarda, non permetto che accada con me“.

You may also like

Lascia un commento