fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Minacce alla ex, mandato d’arresto per DeMarcus Cousins, il giocatore rischia il carcere

Minacce alla ex, mandato d’arresto per DeMarcus Cousins, il giocatore rischia il carcere

di Michele Gibin

USA Today riporta di un mandato di arresto per minacce e violenza domestica spiccato nei confronti di DeMarcus Cousins dei Los Angeles Lakers.

Nei giorni scorsi, un audio registrato e depositato al dipartimento di polizia di Mobile, Alabama, da Christy West, ex compagna di Cousins e madre di due figli, aveva destato scalpore e la reazione di NBA e Los Angeles Lakers. Nell’audio, il giocatore minacciava la donna di “ficcarle una pallottola in testa” a seguito del rifiuto della Lang a far partecipare il primogenito della coppia al matrimonio di Cousins con la fidanzata Morgan Lang, celebrato la settimana scorsa.

L’audio incriminato era stato quindi diffuso dal network americano TMZ Sports. Interpellate da USA Today, fonti della polizia di Mobile parlano di “mandato di arresto spiccato” per molestie di terzo grado (third-degree harassing) e depositato presso la corte municipale della cittadina dell’Alabama, luogo natale di DeMarcus Cousins.

La polizia non ha fornito ulteriori dettagli sulla vicenda, mentre Christy Lang ha confermato via messaggio alla testata USA la richiesta. Secondo le leggi federali dell’Alabama, dopo la diffusione del mandato il soggetto è passibile di arresto immediato. Secondo l’avvocato del giocatore, Mary Kristen Galanos, DeMarcus Cousins rischierebbe sino ad un anno di carcere stanti le accuse, pena che verrebbe in ogni caso con tutta probabilità sospesa se l’imputato si dichiarasse colpevole in sede giudiziaria.

La ex compagna di Cousins ha richiesto nei confronti del giocatore dei Lakers un ordine restrittivo, denunciando un precedente tentativo di aggressione: secondo la versione della donna, l’ex Pelicans e Kings avrebbe tentato di strangolarla.

Il lungo dei Los Angeles Lakes è padre di due bambini, entrambi avuti con la West, sua compagna dell’epoca. Nel breve audio, Cousins prega la West di permettere al figlio primogenito di partecipare: “Te lo chiederò un ultima volta prima di passare ad altri metodi” Così DeMarcus Cousins al telefono “(Il bambino, ndr) Può venire?” Christy West replica con un eloquente “Vai a giocare a basket (go shoot the ball, ndr)” e rifiutandosi di far vedere il figlio al padre.

Nell’ultima frase dell’estratto audio, Cousins “prende atto” delle parole dell’ex compagna e dice: “Farò in modo di ficcarti una pallottola in quella c***o di testa“. Il giocatore si era nelle ore successive la diffusione dell’audio rifiutato di commentare.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi