Il sindaco di Toronto difende Drake: “Il suo è tifo appassionato, grande ambasciatore della città”

steph curry drake

Il primo cittadino di Toronto, Ontario, difende la gloria nazionale canadese Drake, accusato di essere troppo invadente a bordocampo durante le partite dei suoi Toronto Raptors.

John Tory, sindaco di Toronto, ha ringraziato pubblicamente il musicista e produttore discografico canadese per il suo grande attaccamento alla squadra: “Non c’è nessuno che dedichi tanta attenzione alla sua città come Drake, Il suo attaccamento ai Raptors è encomiabile, ed è qualcosa che Drake fa con passione e senza secondi fini, e se il suo comportamento crea qualche problema ai Bucks ed ai loro tifosi, ben venga, è tutto nei limiti della sana competizione sportiva“.

Dopo gara 4 della serie di finale della Eastern Conference tra Bucks e Raptors, coach Mike Budenholzer si era lamentato del comportamento invadente di Drake, sempre attivo e “vocale” dal suo posto di prestigio in prima fila alla Scotiabank Arena di Toronto.

La città di Milwaukee ha raccolto la sfida del rapper canadese in gara 5, la figlia del co-proprietario dei Bucks Wes Edens, Mallory, ha indossato una maglietta che ritraeva il rapper Pusha T, con cui Drake ha da anni in corso una “faida” musicale.

Milwaukee Bucks e Toronto Raptors torneranno in campo in Canada nella notte tra sabato 25 e domenica 26 maggio per gara 6, sul punteggio di 3-2 per Kawhi Leonard e compagni. I Raptors si giocheranno il primo di due match point per la prima finale NBA nella storia della franchigia canadese.