fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Draymond Green endorser per Converse, lancia il nuovo modello “G4”

Draymond Green endorser per Converse, lancia il nuovo modello “G4”

di Michele Gibin

Draymond Green dei Golden State Warriors firma un contratto con Converse, storico brand USA. Per Green pronto un contratto pluriennale che lo renderà uno degli atleti di punta e volto del marchio, dal 2003 di proprietà di Nike, Inc. che annoverava già l’ala degli Warriors tra in suoi endorser.

Converse, brand di riferimento per la pallacanestro USA prima dell’arrivo di Nike e Adidas negli anni ’80, è tornata di recente a sponsorizzare gli atleti americani, Green e Kelly Oubre dei Phoenix Suns sono due dei volti principali del nuovo corso. La scelta di Draymond Green è arrivata pochi mesi dopo la fine del suo rapporto con Nike, il nuovo contratto con Converse gli consentirà quindi di rimanere nell’orbita del brand di Beaverton, Oregon.

Per celebrare la nuova partnership, Converse lancerà il modello di sneakers “Converse G4” già a partire dalle prossime partite, per Green sarà il primo modello “signature” dopo aver calzato modelli delle serie Nike Hyperdunk e HyperRev negli anno scorsi. Le “G4” diventeranno dunque disponibili sul mercato in due versioni, high top e low top.

View this post on Instagram

Welcome to the family @money23green.

A post shared by Converse (@converse) on

Il piano di Nike per riportare il brand Converse nella NBA passerà dal successo della linea personalizzata di Draymond Green, Secondo il CMO di Converse Jesse Stollak, per 16 anni executive di Nike, il debutto di Green col brand “arriva nel momento giusto della sua carriera, ed anche per il marchio. E noi guardiamo a persone come Green, che sono rimaste sempre loro stesse nonostante il successo“.

Green è un giocatore entusiasmante da vedere, esplosivo, una forza della natura e senza un ruolo preciso, il profilo giusto per essere il volto di un brand. L’obiettivo di Converse è quello di trovare atleti che che portino al gioco qualcosa di unico, di fortemente individuale, ma che assieme possano rappresentare l’identità del brand“.

Il nuovo accoro mi dà la possibilità di restare in Nike“, spiega GreenNon sarei andato da nessun’altra parte solo per diventare il volto di un brand a tutti i costi. Mi sono sempre trovato alla perfezione con Converse e le ‘Chucks’, ed ora essere una figura importante del brand è una sfida eccitante per me“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi