fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Enes Kanter e la WWE: “Mi hanno fatto un’offerta, quando smetterò…”

Enes Kanter e la WWE: “Mi hanno fatto un’offerta, quando smetterò…”

di Michele Gibin

La passione per il wrestling WWE di Enes Kanter, lungo turco dei Boston Celtics non è cosa nuova. Il giocatore non ha mai nascosto il suo entusiasmo per il grande wrestling e lo scorso settembre, da neo giocatore dei Celtics era persino apparso in un episodio di WWE Raw al Madison Square Garden di New York, sottraendo per qualche istante la cintura di campione WWE a R-Truth.

Oggi, Kanter ha rivelato a Shams Charania di The Athletic di aver ricevuto un’offerta della World Wrestling Entertainment per diventare un lottatore a tutti gli effetti, a fine carriera: “Voglio assolutamente diventare un wrestler WWE, ho questa offerta della WWE ma prima devo finire la mia carriera da giocatore. Una volta ritirato, allora c’è possibilità che io diventi un lottatore di wrestling“.

Sin dalla sua esperienza ai New York Knicks, Enes Kanter si è dimostrato uno dei giocatori NBA più vocali ed attivi fuori dal campo: sostenitore del movimento politico di Fetullah Gulen negli ultimi anni è stato uno degli avversari politici più fieri del presidente turco Recep Tayyp Erdogan, che dopo il fallito colpo di stato militare del luglio 2016 in Turchia ha inserito Kanter nella lunga lista nera di eversori e “nemici del popolo”.

Oggi la mia famiglia e mio padre in Turchia stanno ancora affrontando un processo, con l’accusa sostanzialmente di essere la mia famiglia“, spiega Kanter, il cui padre è un professore universitario a Istanbul “Qui negli Stati Uniti mi è capitato di sentire executive e proprietari chiedersi se fosse rischioso per le relazioni internazionali mettere sotto contratto un giocatore come me, data la situazione. Ma questa è una faccenda più grande dello sport“.

Kanter ha collaborato con il senatore democratico Ed Markey ad una risoluzione che condanni le violazioni dei diritti fondamentali dell’uomo in Tuchia, tenendo inoltre contatti con tanti esponenti anche di spicco della politica USA come Rudy Giuliani, ex senatori e deputati, ed ex presidenti come Bill Clinton.

Enes Kanter non è certo il primo atleta NBA a cimentarsi sui ring del grande wrestling: Dennis Rodman e Karl Malone si affrontarono in un tag team match nel 1998 accanto ad Hulk Hogan e Diamond Dallas Page, e diverse le comparsate di Shaquille O’Neal, in veste di arbitro ed avversario del colossale “Big Show”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi