Joe Tsai multato di $35000 per i suoi commenti "dannosi per la NBA"
137303
post-template-default,single,single-post,postid-137303,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Joe Tsai, co-proprietario dei Brooklyn Nets, multato di $35000 per commenti “dannosi per la NBA”

Sixers-Nets streaming

Joe Tsai, co-proprietario dei Brooklyn Nets, multato di $35000 per commenti “dannosi per la NBA”

Il co-proprietario dei Brooklyn Nets Joe Tsai è stato multato dalla NBA di 35.000 dollari a causa dei suoi commenti definiti “dannosi per la NBA”, a seguito di gara 4 contro i Philadelphia 76ers.

Secondo quanto riportato da Shams Charania di The Athletic, la multa ricevuta da Joe Tsai, in seguito alla sconfitta di Brooklyn in gara 4 per 112-108, è stata causata in particolare dal seguente tweet, in cui il magnate si è scagliato contro gli arbitri.

“Io e i miei colleghi ci siamo confrontati e l’intera proprietà dei Nets supporta il nostro general manager nelle proteste contro le chiamate sbagliate e i fischi mancati. Le regole sono regole e noi le rispettiamo, ma i nostri giocatori e i nostri fan si aspettano un trattamento equo”

Sean Marks, gm dei Nets, è stato multato di 25.000 dollari ed è stato sospeso per una partita per le proteste citate da Joe Tsai e per essere entrato nello spogliatoio degli arbitri nel post partita.

Gli arbitri hanno avuto un ruolo fondamentale in una gara 4 piuttosto tesa da ambo le parti. Nel terzo quarto Jared Dudley dei Nets e Jimmy Butler dei 76ers vengono entrambi espulsi dopo aver causato una rissa che ha poi coinvolto entrambi i quintetti. Inoltre Phila ha approfittato di un fischio mancato nei secondi finali su Jarrett Allen, secondo quanto riportato dal “last Two Minutes Report” della lega.

Secondo il report, Tobias Harris sarebbe dovuto essere stato punito con un fallo su Jarrett Allen nell’ultima giocata dei Nets, che ha poi portato ad una palla persa e ad un 2 su 2 ai liberi dello stesso Harris. Sfortunatamente per i Nets, non è stato così e Philadelphia conduce ora la serie 3-1 con la possibilità di chiuderla mercoledì al Wells Fargo Center.

Mentre le multe non avranno effetti in campo, le reazioni dei vertici hanno almeno generato buoni propositi nel roster dei Brooklyn Nets. “Siamo tutti coinvolti in questa situazione. Anche Joe Tsai è intervenuto.” Ha riferito Allen a Brian Lewis del New York Post “Ho visto ciò che ha pubblicato su Twitter, dimostra che siamo tutti un’unica organizzazione. Non siamo separati in parti diverse, bensì siamo tutti uniti.”

Leonardo Tomassini
leotomassini5@gmail.com

18 anni,dalle marche, studente di beni culturali a Macerata, ossessionato dalla NBA. Sogno di diventare un giornalista.

No Comments

Post A Comment