Boston Celtics, Kyrie Irving non eserciterà l’opzione giocatore sul suo contratto

boston-celtics-rumors-Irving Celtics opzione

Kyrie Irving non eserciterà l’opzione giocatore da 21.3 milioni di dollari prevista dal suo contratto con i Boston Celtics. Il giocatore diventerà così a tutti gli effetti un free-agent dalle ore 18:00 del prossimo 30 giungo, come riporta Shams Charania per TheAthletic.com.

Già nei giorni scorsi si era parlato della permanenza di Kyrie Irving a Boston come improbabile. Ora, rifiutata l’opzione giocatore, sarà libero di firmare un nuovo contratto con i Celtics o altrove, come riportato dal reporter di TheAthletic.com. Per il giocatore dei Celtics, ex Boston al momento, salvo una firma su un nuovo accordo sono possibili diverse piste: si è parlato di Los Angeles, sponda Lakers, soprattutto se la franchigia dovesse andare All in in una trade per prendere Anthony Davis dai Pelicans, ma anche altre piazze molto interessanti, come quella di New York, che voleva andare sul duo Kyrie-KD, prima della notizia della rottura del tendine di Achille di Kevin Durant, subita durante gara 5 delle NBA Finals contro i Toronto Raptors. Restano in piedi anche le piste che lo porterebbero ai Brooklyn Nets, dove prendere praticamente il posto di D’Angelo Russell, anche lui free agent, e Los Angeles Clippers, da Doc Rivers, in una franchigia che ha molto spazio salariale e voglia di fare le cose per bene in estate, andando ad aggiungere i giocatori di talento della free agency.

Dove finirà Kyrie Irving secondo voi in estate? L’opzione Boston Celtics resta in piedi ma al momento è molto, molto difficile da immaginare…