fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Lakers, Jared Dudley e il passato in maglia Clippers: “Squadra tossica”

Lakers, Jared Dudley e il passato in maglia Clippers: “Squadra tossica”

di Francesco Schinea

Mentre tutto continua ad andare per il meglio con la maglia dei Los Angeles Lakers, primi nella Western Conference, Jared Dudley ha fatto un salto nel passato.

Nel corso di un’intervista concessa a Bill Oram di The Athletic, l’ex Nets ha svelato quella che considera la squadra “peggiore” tra quelle in cui ha militato nel corso della sua lunga carriera in NBA.

“I Clippers della stagione 2013/14 erano la squadra più tossica in cui sono stato. Si trattava di una squadra strana, bipolare: eravamo attraenti fuori dal campo, ma non sul parquet”.

Restando in tema Los Angeles Clippers, Dudley ha rivelato anche di non avere buoni rapporti con Blake Griffin, attualmente in forza ai Detroit Pistons.

“Quando eravamo ai Clippers non avevamo una brutta relazione, ma adesso non vado d’accordo con Blake Griffin”, ha detto. “Pur considerandolo un grande giocatore, non mi piacciono la sua personalità ed il suo atteggiamento. È facile essere il compagno migliore quando vinci, ma quando perdi? Se sei sopra di 20 punti tutto va bene, viceversa quando sei sotto di 20 dovresti aver voglia di lottare”.

I Clippers del 2015 non riuscirono a sfruttare totalmente le proprie potenzialità, concludendo il proprio cammino alle semifinali di Conference, dopo aver ottenuto un record di 57-25 in regular season.

In quella stagione Jared Dudley mise a referto 6,9 punti e 2,2 rimbalzi in 23,4 minuti di media in 74 partite disputate, cifre ben diverse da quelle che sta collezionando con i Lakers. Fin qui Dudley ha realizzato 1,5 punti e 0,9 rimbalzi in 7,8 minuti di media nei 23 match stagionali a cui ha preso parte.

Il trentaquattrenne non sta trovando, infatti, grande spazio nelle rotazioni di coach Frank Vogel, come era possibile presumere ad inizio stagione. Il suo ruolo nello spogliatoio sembrerebbe però al momento indispensabile, ed è pertanto difficile aspettarsi una trade che lo coinvolga nelle prossime settimane.

Dudley e le polemiche Kuzma-LeBron: “Ho parlato con Kyle”

Proprio nell’ambito delle vicende che hanno colpito lo spogliatoio dei californiani nell’ultimo periodo rientrano le polemiche relative agli attacchi del preparatore atletico personale di Kyle Kuzma nei confronti LeBron James.

“Sia io che molti altri giocatori abbiamo parlato con Kuzma. Ciò che è successo è stato un bene per lui, lo ha aiutato a maturare. Fossi stato in lui sarei andato immediatamente sui social media a dire: “Anche se mi sono allenato con lui, non parla per me”

Jared Dudley: “Lakers? Scelta importante per il mio futuro”

Dudley ha approfittato dell’occasione per spiegare anche i motivi che lo hanno spinto a scegliere di firmare con i Los Angeles Lakers durante la scorsa free agency.

“Avrei potuto attenere un contratto biennale altrove, ma ho scelto i Lakers perchè mi garantiranno non solo benefici quest’anno, nel caso in cui vincessimo il titolo, ma anche in futuro. Se deciderò di diventare un allenatore o un General Manager, sarò avvantaggiato dall’aver giocato con LeBron James, e dal trovarmi in una contender”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi