fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Mavericks, un Luka Doncic un po’ appesantito si prepara alla ripresa

Mavericks, un Luka Doncic un po’ appesantito si prepara alla ripresa

di Francesco Catalano

Luka Doncic e i Dallas Mavericks si faranno trovare pronti per la ripresa della stagione NBA ormai ufficialmente fissata al 31 luglio?

La giovane stella della squadra texana durante la diffusione della pandemia da Sars-cov2 si era allontanato dagli States. L’ex Real Madrid, infatti, era tornato nella sua terra natia: in Slovenia. Lo ha fatto per stare vicino alla sua famiglia e per le migliori occasioni di tenersi in allenamento.

Anche se alcune indiscrezioni hanno rivelato che lo sloveno attualmente non è in perfetta forma fisica. Insomma, sembra essere un po’ appesantito. Come molti altri all’interno del mondo sportivo che durante la quarantena forzata non hanno avuto modo di allenarsi adeguatamente. Anzi, alcuni, non hanno avuto nemmeno modo di fare nulla.

In Slovenia, Doncic ha “assunto” un piccolo team di amici che lo potessero aiutare per mantenersi in forma. Tra questi c’è anche lo chef sloveno Domen Demsar che seleziona per lui rigorosamente il cibo da mangiare.

A seguire il giocatore dei Mavericks c’è anche l’amico Jure Drakslar, già assistente nello staff del Khimki Mosca. L’aiuto di Drakslar è stato ed è ancora fondamentale per Doncic. Infatti, grazie alle sessioni da lui organizzate, sta ritrovando la forma fisica un po’ involontariamente trascurata durante la quarantena.

A tenere compagnia allo sloveno durante gli allenamenti c’è anche Luka Rupnik, uno dei suoi migliori amici. “Luka ed io non ci vedevamo da un anno” ha confessato Rupnik. “E’ stato in America ed io in Belgio. So che gli sono mancato, ma poi è venuto a Ljubljana e non ha smesso più di chiamarmi. Ho dovuto staccare il telefono” ha concluso scherzosamente l’amico.

Così ora l’obiettivo primario dell’ex stella del Real Madrid è quella di ritrovare la forma fisica grazie all’aiuto del piccolo staff in via del tutto straordinaria che ha formato in Slovenia.

Il passo successivo sarà quello di tornare ad allenarsi con i compagni dei Dallas Mavericks. L’arrivo delle franchigie NBA nella bolla di Orlando è previsto per la fine di giugno. Momento dal quale inizieranno i mini training-camp delle singole squadre.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi