Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMiami Heat Heat imbattibili anche a Dallas, Kidd: “Sono la miglior squadra NBA oggi”

Heat imbattibili anche a Dallas, Kidd: “Sono la miglior squadra NBA oggi”

di Michele Gibin
tyler herro

I Miami Heat segnano 46 punti nel secondo quarto, e si sbarazzano nel secondo tempo a Dallas dei Mavericks di Luka Doncic per la sesta vittoria stagione nelle prime sette partite, per 125-110.

Un’altra prova di forza per Jimmy Butler e compagni, i Mavs non avevano ancora perso in casa in stagione ma nulla hanno potuto contro il big three degli Heat, Butler-Lowry-Adebayo, e contro il solito Tyler Herro. Sono infatti 22 i punti a testa per Bam Adebayo e Kyle Lowry, 23 quelli di Butler e 25 in uscita dalla panchina di Herro, di cui 15 nel solo secondo quarto.

Miami chiude con il 51.3% al tiro dal campo, Lowry gioca la sua miglior partita dal suo arrivo agli Heat con 9 assist e 6 triple realizzate, con l’ex Raptors in campo la squadra di coach Erik Spoelstra corre e tira ad alto ritmo, come raramente era riuscita a fare lo scorso anno.

Con una prova da 23 punti, 6 rimbalzi, 6 assist e 15 su 17 ai tiri liberi, Jimmy Butler si conferma uno dei candidati MVP in questa primissima parte di stagione, sotto canestro sui due lati del campo, Adebayo si rivela immarcabile per i Mavericks già indeboliti dalle assenze di Kristaps Porzingis e Maxi Kleber. Il lungo di Miami chiude con 13 rimbalzi e 2 stoppate, dominando su Dwight Powell e Willie Cauley-Stein.

Miami Heat, i numeri da capogiro di Tyler Herro

Dopo 7 partite di stagione, Tyler Herro si è già imposto come sesto uomo dell’anno in pectore, con una partita da 25 punti e 4 assist in 35 minuti di gioco. In stagione, il prodotto di Kentucky viaggia a 22.4 punti a partita, con 6 rimbalzi e 4.4 assist, i suoi 157 punti segnati nelle prime 7 gare disputate sono il massimo mai realizzato da un giocatore NBA partendo dalla panchina, nel medesimo arco di partite.

I Mavericks durano solo un tempo, Luka Doncic segna 33 punti con 24 tiri ma con soli 5 assist, Jalen Brunson, promosso in quintetto base da Jason Kidd, segna 25 punti con 7 rimbalzi ma Miami gira a ritmi troppo veloci per le condizioni fisiche attuali della squadra.

Dopo le prime due settimane di stagione regolare, i Miami Heat sono il secondo miglior attacco della NBA per offensive rating, e la prima difesa, e hanno già battuto Milwaukee Bucks, Brooklyn Nets, Memphis Grizzlies e Dallas Mavs. “C’è poco da dire, al momento i Miami Heat sono la miglior squadra della NBA“, così Kidd ha commentato dopo la partita di martedì notte.

You may also like

Lascia un commento