fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News NBA, i giocatori dovranno comunicare eventuali forfait entro il 1 dicembre

NBA, i giocatori dovranno comunicare eventuali forfait entro il 1 dicembre

di Michele Gibin

Ancora alle prese, come il resto del mondo, con la pandemia da coronavirus, la NBA ha concesso ai giocatori che vorranno chiamarsi fuori dalla stagione 2020\21 una finestra che durerà fino al 1 dicembre, data entro la quale chi deciderà di non giocare dovrà darne comunicazione ufficiale a squadra e lega.

Chi sceglierà di non giocare non potrà ovviamente firmare altri contratti durante l’intera stagione.

Un dispositivo simile a quello attivato l’estate scorsa, quando la NBA decise di riprendere il campionato a Orlando, Florida, in un campus separato e isolato dall’esterno e con 22 squadre alla partenza. Furono nove i giocatori che declinarono la partenza per ragioni personali e di cautela, come ad esempio Avery Bradley allora ai Los Angeles Lakers o l’ex Blazers Trevor Ariza.

La stagione NBA 2020\21 prenderà il via il prossimo 22 dicembre, i training camp dovrebbero iniziare il 1 dicembre. La stagione regolare durerà 72 partite che saranno divise in due parti (First Half e Second Half) separate dalla consueta pausa per l’All-Star Game.

La stagione 2021 dovrebbe terminare in tempo per permettere ai giocatori NBA di giocare alle Olimpiadi di Tokyo 2021, che inizieranno il prossimo 23 luglio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi