fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News NBA, altro che “hotline”, i giocatori chiamano direttamente Adam Silver!

NBA, altro che “hotline”, i giocatori chiamano direttamente Adam Silver!

di Bucci Lorenzo

La Bolla di Orlando sembra essere il posto più sicuro degli USA, visti i zero casi registrati nel Wide World of Sports. Mercoledì infatti, NBA e NBPA hanno annunciato i risultati di 343 test COVID-19 di cui zero positivi. E’ la seconda settimana consecutiva in cui non si registrano casi nel Disney World campus. Ma, a quanto pare, non tutto procede come dovrebbe.

Durante la trasmissione di giovedì di ESPN, Chris Haynes ha dichiarato che diversi giocatori hanno chiamato personalmente il commissioner Adam Silver per lamentarsi di alcune attività all’interno della bolla. La natura di queste attività non è ancora chiara, ma il numero di telefonate inizia a diventare significativo.

Le misure anti-covid prese dalla NBA

Prima del ritorno in campo ad Orlando, la NBA aveva creato una linea telefonica anonima in cui i giocatori potevano esprimere lamentele e preoccupazioni. Una trovata pare efficace, che ha interessato anche giocatori Dwight Howard dei Los Angeles Lakers.

La NBA è sempre stata molto attenta nel far rispettare le regole imposte a tutti i giocatori, staff e giornalisti, importantissime per evitare contagi all’interno della bolla. Proprio lo scorso 2 agosto, come ha riferito Marc Stein del New York Times, è stato inviato un avviso per tutti i presenti ad Orlando ad indossare mascherine e ha incaricato le diverse squadre di designare una parte della loro prossima riunione per esaminare e ribadire l’importanza dei protocolli da mettere in atto. Il mancato rispetto di questi protocolli infatti, comporterebbe multe, sospensioni o espulsioni dalla bolla.

Proprio le mascherine e il distanziamento sociale sembrano essere il problema principali, da cui arrivano le lamentele dei giocatori. Almeno questo è ciò che pensa Shams Charania del The Athletic and Stadium.

Vedremo come Adam Silver affronterà la situazione, ma soprattutto se il numero di telefonate inizia a scendere.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi