Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Gli Oakland Athletics della MLB vanno a Las Vegas: ora manca solo la NBA

Gli Oakland Athletics della MLB vanno a Las Vegas: ora manca solo la NBA

di Michele Gibin
oakland athletics las vegas

Occorrerà ancora del tempo, ma anche la MLB si trasferirà a Las Vegas e sarà la terza delle quattro leghe maggiori sportive USA ad avere una franchigia nella città dei casinò in Nevada: gli Oakland Athletics hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per l’acquisto del terreno dove sorgerà in futuro il nuovo stadio, un sito di 49 acri di proprietà di Red Rock Resorts.

Dopo anni di incertezza dunque gli A’s lasceranno la Bay Area, a Las Vegas costruiranno uno stadio moderno e da 35mila posti, l’inaugurazione dovrebbe arrivare per la stagione 2027. Per una piazza come Las Vegas un altro grande acquisto, dopo la NHL con i Golden Knights e la NFL con i Raiders.

Il presidente della squadra Dave Kaval ha parlato di “una saga lunga 20 anni” a Oakland per la costruzione in città di un nuovo stadio, e annunciato il futuro trasferimento. La franchigia lavorerà a un accordo con la Contea di Clark e con lo stato del Nevada per la costruzione del nuovo impianto con fondi sia privati sia pubblici.

Il contratto di leasing del vecchio Oakland Coliseum sarebbe scaduto nel 2024.

Las Vegas è diventata negli ultimi anni il nuovo e ricco attrattore negli Stati Uniti per lo sport professionistico, è ormai caduto ogni timore, vero o presunto, su come la proverbiale vita notturna di una città così particolare possa incidere sulla condotta degli atleti. Troppi gli interessi e i soldi in gioco per non esplorare un mercato così ricco.

NHL, NFL e dal 2027 se tutto andrà bene la MLB saranno tutte rappresentate a Las Vegas. La WNBA ci è già arrivata, nel 2018 quando le San Antonio Stars si trasferirono e diventarono Aces e il basket della G-League vi ha esordito quest’anno, con l’Ignite Team che ha trovato casa a Henderson, NV.

E la NBA? Le voci di una futura franchigia d’espansione a Las Vegas si rincorrono da anni, la lega tiene ogni estate la sua Summer League più importante in città e la WNBA vi giocherà – proprio in concomitanza – il suo All-Star Game 2023. Una seconda prova generale della NBA a Las Vegas si avrà probabilmente dalla stagione 2023-24 quando dovrebbe partire il torneo di metà stagione, voluto dal commissioner Adam Silver. La fase finale della “Coppa NBA” si dovrebbe infatti tenere a Las Vegas alla Michelob Ultra Arena, la casa delle Aces.

Dal 2023-24 entrerà in vigore il nuovo contratto CBA e dal 2024 la NBA siglerà – vedremo come e con chi – il nuovo ricchissimo contratto per i diritti TV sulle partite. Da lì in poi si potrà tornare a parlare di espansione e di una 31esima squadra. E dato che si parla di Las Vegas, perché non puntare proprio sulla “Sin City”?

Per i meno esperti di baseball, gli A’s sono la squadra protagonista del film del 2011 Moneyball, di Bennett Miller e con Brad Pitt, tratto dal libro del 2003 di Michael Lewis.

You may also like

Lascia un commento