fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News OKC, Muscala regala la vittoria, ma spedisce la prima scelta ai Sixers

OKC, Muscala regala la vittoria, ma spedisce la prima scelta ai Sixers

di Francesco Catalano

L’incontro tra gli Oklahoma City Thunder (OKC) e i Miami Heat di questa notte si è concluso sul 116 a 115 per la squadra della Western Conference ed è stato deciso da due triple consecutive di Mike Muscala, il giocatore clutch che non ti aspetti.

Qualcuno ha chiesto ironicamente: Muscala è forse un agente segreto che lavora per i Philadelphia 76ers? Ovviamente no, ma i suoi canestri decisivi di questa notte hanno aiutato indubbiamente la sua ex squadra.

Con questa vittoria, propiziata come detto da Muscala, i Thunder dovranno spedire la loro prima scelta per il draft 2020 ai Sixers. Philadelphia in precedenza aveva ottenuto questa scelta nella trade che nel 2016 aveva portato Jerami Grant a OKC. Successivamente la scelta era passata ai Magic per poi tornare indietro.

I Thunder avrebbero dovuto dare la loro prima scelta solo se fossero finiti nella parte alta della Western Conference. Altrimenti avrebbero dovuto dare ai Sixers le seconde scelte del 2022 e 2023. OKC avrebbe potuto trattenere questa prima scelta decidendo di “tankare” durante questa stagione.

Il che, in effetti, era l’obiettivo della franchigia ad inizio stagione. Tuttavia, coach Billy Donovan ha trovato un mix impensabile tra i veterani del gruppo (Chris Paul, Danilo Gallinari e Steven Adams) e i giovani talenti presenti nel roster (Gilgeous-Alexander, Schroeder, Dort, Bazley, Noel e gli altri). Sorprendentemente, quindi, invece di essere una squadra in ricostruzione, i Thunder sono stati una delle squadre più ostiche di questa stagione.

La vittoria di questa notte ha garantito alla squadra il quarto posto ad Ovest: risultato impensabile alla vigilia della stagione 2019/20. Con le vittorie dei Clippers sui Nuggets e dei Pacers sui Rockets si sono delineati stanotte tutti gli accoppiamenti per i playoffs. Fatta eccezione per l’ottavo posto ad Ovest che sarà conteso fino all’ultima giornata, play-in compresi.

OKC ha raggiunto così con un quarto posto incredibile, ma paradossalmente si ritrova contro l’avversaria più scomoda di quel gruppetto. Dovranno affrontare gli Houston Rockets di James Harden e Russell Westbrook, mentre Denver Nuggets e Utah Jazz sarebbero state sicuramente preferibili come avversarie. Ma i Thunder ci hanno già abituato a sorprese durante questa stagione.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi