fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsIndiana Pacers Pacers, ecco la decisione finale di Oladipo: sarà in campo per la ripresa

Pacers, ecco la decisione finale di Oladipo: sarà in campo per la ripresa

di Francesco Catalano

Victor Oladipo ha finalmente preso la sua decisione: gli Indiana Pacers potranno contare su di lui per la ripresa della stagione NBA 2019/20 che prenderà avvio dal 30 di luglio dalla bolla del Disney World Resort di Orlando.

L’ex Thunder nel mese di giugno aveva dichiarato di non partecipare alla ripartenza della stagione. Sia per non rischiare magari una ricaduta dell’infortunio al ginocchio sia per i rischi sanitari legati alla bolla. Tuttavia, la NBA lo aveva considerato un giocatore sano, quindi non gli avrebbe garantito il pagamento dello stipendio.

Nonostante avesse deciso di non giocare, Oladipo era comunque volato con la squadra ad Orlando. Ed aveva anche partecipato regolarmente agli allenamenti. Questo fatto ha incuriosito ancora di più la NBA che si è interrogata sulla contraddizione presente tra la sua forma fisica effettiva e la sua decisione di non prendere parte alla ripresa della stagione.

Con Oladipo in campo i Pacers guardano i playoffs con più interesse

Il leader dei Pacers, dopo aver visto di essere effettivamente in una buona condizione fisica, ha tentennato per giorni e ha pensato di rivedere la sua decisione. Ora, finalmente sembra aver preso la scelta di giocare. Di certo, tirano un sospiro di sollievo i tifosi dei Pacers che senza di lui avrebbero di nuovo affrontato un breve percorso in post-season.

Nonostante l’ottima stagione, anche negli scorsi playoffs a causa dell’assenza dell’ex Thunder, Indiana era subito uscita al primo turno con un sonoro 4 a 0 per mano dei Boston Celtics.

Oladipo si era rotto il tendine del ginocchio all’inizio del 2019 ed aveva così saltato la seconda metà della scorsa stagione e gran parte di quella attuale. Aveva fatto il suo ritorno in campo per qualche partita prima dello stop provocato dal coronavirus, ma senza ottenere grandi prestazioni. Dopo un’assenza così lunga dal campo, è naturale che aveva bisogno di più tempo per ritrovare la forma e, in tal senso, questi mesi forse gli sono stati d’aiuto.

I Pacers ora dopo aver recuperato il loro leader possono puntare ad una post-season sicuramente migliore di quella dell’anno scorso, facendo leva anche sui grandi miglioramenti mostrati quest’anno da Domantas Sabonis e da Malcolm Brogdon. Al momento Indiana è al quinto posto della Eastern Conference con 39 vittorie e 26 sconfitte (come Sixers che hanno lo stesso record) e a 2 gare di distanza dai Miami Heat.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi