Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Playoffs NBA: follia Green, Kings sul 2-0. Sixers senza intoppi sui Nets

Playoffs NBA: follia Green, Kings sul 2-0. Sixers senza intoppi sui Nets

di Michele Gibin

Philadelphia 76ers e Sacramento Kings si portano sul 2-0 nelle rispettive serie di primo turno dei playoffs contro Brooklyn Nets e Golden State Warriors, nella prima notte NBA di gare 2.

I Sixers hanno vinto per 96-84 rimediando a una partenza lenta e concedendo soli 35 punti ai Nets nel secondo tempo, mentre i Kings hanno resistito al tentativo di rimonta Warriors nel quarto quarto e vinto gara 2 per 114-106, una partita macchiata da un fallo di Draymond Green che ha rimediato un’espulsione e in cui Domantas Sabonis ha avuto la peggio.

Philadelphia 76ers-Brooklyn Nets 96-84

Tyrese Maxey ha segnato 33 punti con 6 su 13 da tre per lanciare i suoi Sixers sul 2-0 nella serie contro i Nets, la guardia è stata il miglior realizzatore di serata in una partita tranquilla al tiro per Joel Embiid (6 su 11 dal campo contro i tanti raddoppi della difesa di Brooklyn) e negativa per un James Harden da 3 su 13 dal campo.

Maxey e Tobias Harris sono stati gli sbocchi offensivi principali per Philadelphia, che ha segnato appena 19 punti nel secondo quarto. Per Tyrese 15 punti già nel solo primo tempo, una prima parte di gara 2 disastrosa in attacco per Phila.

I padroni di casa si riprendono nel secondo tempo con Embiid che riesce a sfruttare i raddoppi e piegare la difesa Nets, chiuderà infatti con 7 assist, ma è nella propria metà campo che Philadelphia fa la differenza. Brooklyn tira col 35% dal campo nella seconda metà, troppo poco per resistere. I 76ers pareggiano (53-53) a 9 minuti dalla fine del terzo quarto, il parziale decisivo arriva in apertura di quarto periodo con Harden e Harris.

Joel Embiid chiude con 20 punti, 19 rimbalzi e 7 assist con 8 palle perse, per Tobias Harris 20 punti con 12 rimbalzi, sotto canestro la supremazia dei Sixers è tale in questa serie che i Nets vengono quasi doppiati, 56-33 a rimbalzo. Per Brooklyn Cam Johnson segna 28 punti e si prende la soddisfazione di una grande schiacciata su Embiid, Mikal Bridges chiude con 21 punti.

Sacramento Kings-Golden State Warriors 114-106

Gli Warriors campioni NBA 2022 vanno sotto per 2-0 nella serie contro i Sacramento Kings, confermando tutte le difficoltà incontrate in stagione in trasferta. Rispetto a gara 1, in cui erano stati in vantaggio anche di 10 punti prima della rimonta Kings, Golden State deve sempre rincorrere dopo un secondo quarto in cui subisce 41 punti, recupero che si realizza a metà del quarto quarto (93-93 su canestro di Payton II) ma che non fa altri progressi.

La partita, più ruvida fisicamente rispetto a gara 1, è però macchiata irreversibilmente da una giocata di Draymond Green che con 7 minuti ancora da giocare nel quarto quarto si fa espellere per un fallo flagrant di tipo II ai danni di Domantas Sabonis. Lottando a rimbalzo dopo un tiro di Malik Monk, Sabonis cade a terra ai piedi di Green e da sdraiato circonda con le braccia la gamba destra del giocatore di Golden State. Green si divincola dal quella che non è neppure una presa, quanto un gesto, e con il piede sale letteralmente e platealmente sul torace di Sabonis con tutto il peso del corpo.

Il giocatore lituano resta a terra dolorante mentre l’arbitro più vicino all’azione, che ha visto tutto, ferma il gioco, fischia e sanziona Green con un fallo flagrant. Dopo l’instant replay i fischietti decretano un fallo flagrant I per Sabonis e l’espulsione per Draymond, col punteggio di 91-87 Kings. E’ uno snodo cruciale della partita, gli Warriors accusano il colpo e subiscono un parziale.

Sabonis porta a termine la partita con 24 punti e 9 rimbalzi in 40 minuti, e dopo la gara si è sottoposto a esami per un sospetto trauma toracico. Dopo gara 2 Green si è giustificato spiegando di non aver calpestato apposta Sabonis, come è difficile da credere vedendo le immagini, e di essersi solo divincolato dalla presa del giocatore lituano, “cosa che era già successa in gara 1“.

Fox e Sabonis hanno segnato 24 punti a testa, per Malik Monk 18 punti in uscita dalla panchina e per Davion Mitchell 14 punti in 28 minuti, Per Golden State 28 punti di Stephen Curry e 22 punti di Andrew Wiggins, male dalla panchina Jordan Poole da 1 su 7 al tiro in 16 minuti.

You may also like

1 commento

Paolo 18 Aprile 2023 - 11:25

Sabonis è un gran figlio di p… Se si ritrovava due o tre costole incrinate o rotte doveva incolpare solo se stesso.

Risposta

Lascia un commento