fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Rockets, dimissioni Morey. Un candidato dice: “Era nell’aria”

Rockets, dimissioni Morey. Un candidato dice: “Era nell’aria”

di Francesco Catalano

Le dimissioni di Daryl Morey da general manager degli Houston Rockets dopo 13 anni potevano essere prevedibili dopo la debacle della squadra texana al secondo turno dei playoffs contro i Los Angeles Lakers e dopo l’addio di coach Mike D’Antoni. Insomma, a Houston sembra che sia arrivata davvero la fine di un ciclo.

In ogni caso l’addio di Morey non è stato scontato e più di uno all’interno della lega è rimasto sorpreso da questa decisione. Al contrario, Kelly Iko e Sam Amick di The Athletic hanno rivelato che tutti i candidati che sono stati contattati per la panchina dei Rockets già velatamente erano a conoscenza di queste dimissioni.

Tutti noi candidati sapevamo che sarebbe successo e tutti siamo stati rispettosi nel non fare uscire la notizia in anticipo” ha rivelato proprio uno di questi candidati che però è rimasto anonimo.

Ovviamente non era stato comunicato loro in modo chiaro ed esplicito, ma, a detta di uno di questi, vedendo il modo in cui i colloqui erano sostenuti, sembrava più che evidente che avrebbe fatto un passo indietro dal ruolo di general manager.

Panchina Rockets, Daryl Morey dirà la sua sul nuovo head coach

In ogni caso, la franchigia ha già comunicato che Morey avrà un ruolo consultivo nella scelta del prossimo head coach. Nel frattempo, questo è il secondo pezzo del front office dei Rockets che lascia la barca, dopo l’addio anche di Monte McNair che è diventato il nuovo GM dei Sacramento Kings. Il ruolo di general manager verrà preso da Raphael Stone, già vice di Daryl Morey.

Nel frattempo sembra stringersi lentamente la cerchia dei papabili nomi che potranno sedersi sulla panchina degli Houston Rockets. Dopo che è sfumata la suggestione Doc Rivers che ha subito firmato un quinquennale con i Philadelphia 76ers, ha preso il volo anche il nome di Tyronn Lue che si è legato ai Los Angeles Clippers per 5 anni.

Ora, sul tavolo delle possibilità, rimangono tre nomi caldi che sono anche quelli che hanno avuto più contatti e più colloqui col front office. Il nome forte è quello di Jeff Van Gundy che nella sua ultima esperienza su una panchina NBA dal 2003 al 2007 ha allenato proprio i Rockets. Gli altri due nomi forte sono quelli di John Lucas e Stephen Silas. Il primo era già assistente di Mike D’Antoni, mentre il secondo al momento è assistant coach ai Dallas Mavericks.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi