fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Possibile pace tra Howard e O’Neal? Shaq: “E’ un bravo ragazzo, deve lavorare duro”

Possibile pace tra Howard e O’Neal? Shaq: “E’ un bravo ragazzo, deve lavorare duro”

di Francesco Catalano

Continua la querelle tra Shaquille O’Neal e il nuovo centro dei Los Angeles Lakers Dwight Howard. Pochi giorni fa Shaq, durante un evento promozionale per Papa John’s, alla domanda di cosa ne pensasse proprio di Dwight Howard aveva risposto: “Chi? Non lo conosco…”.

L’ex giocatore dei Magic non è nuovo a queste provocazioni. Tuttavia, tra i due giocatori non scorre buon sangue già da tempo: infatti quando ancora Howard era al massimo della sua forma agli Orlando Magic si proponeva come il vero erede di O’Neal. Le continuità che Howard rivendicava erano lo strapotere fisico in campo e lo stesso percorso di crescita avvenuto a Orlando. Entrambi nel prosieguo della loro carriera si sono accasati ai Los Angeles Lakers, ma con esiti diametralmente opposti: per Shaq fu lo sbocciare della sua leggenda e l’inizio della sua supremazia, per Howard invece è stato l’inizio della fine. I continui scontri e attriti con Kobe Bryant e col gruppo hanno fatto sì che Howard non si ambientasse mai a L.A. e da quel momento è iniziato un lento declino in quanto a rendimento.

In una diretta Instagram di poco successiva al commento di O’Neal, Howard ha ribadito in maniera indiretta di non essere interessato ai commenti di nessuno ma è solamente focalizzato sulla nuova stagione e sull’apporto che può dare alla squadra.

D’altra parte, lo stesso Shaquille ospite del “The Dan Patrich Show” ha voluto smorzare i toni. E alla nuova domanda su Howard ha risposto così:

Ascolta, io desidero il meglio per lui. Il mio unico consiglio è che bisogna scavare, scavare profondo. Davvero in profondità. So che è uno con le spalle larghe, lavora duro, vuole vincere un anello, e ce la può fare. A Miami avevo 34 anni, come Dwight (Howard, ndr). La gente pensava che fossi un fallito quando me ne sono andato da Los Angeles, ma ho scavato profondo. Ho detto ‘Sai una cosa? Posso farcela.’ Così, se fa tutto quello che ha intenzione di fare – concentrarsi, niente sciocchezze né scherzi –solamente lavorare duramente e davvero lo vuole con tutto sé stesso, allora potrebbero vincere”.

Sembra che dopo queste parole di Shaq ci sia stata una distensione fra i due. Vedremo se Howard vorrà mettere in pratica appieno i consigli che l’ex Lakers gli ha rivolto.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi