OKC Thunder, si vuole vincere subito: George si opera e la scelta 21 è sul mercato

L’ultima stagione degli Oklahoma City Thunder di Russell Westbrook e Paul George non è finita come sperato. La squadra, dopo aver fatto bene in stagione regolare fino all’All-star weekend, ha poi perso terreno in classifica ed è uscita dai playoff nel primo turno contro i Portland Trail Blazers.

In molti sono finiti sotto la gogna di media e tifosi per l’ennesima delusione della franchigia dell’Oklahoma. Tra tutti i Thunder, in particolare, si è puntato il dito contro l’ennesima post-season deludente di George, arrivato però ai playoff da infortunato. Già ad inizio maggio allora, il numero 13 si era sottoposto ad un intervento alla spalla destra, che lo avrebbe tenuto ai box fino, almeno, a settembre.

Nella giornata di ieri, come riportato da ESPN, la franchigia ha annunciato il fatto che il giocatore si sia sottoposto ad una seconda operazione. Questa volta a ricevere la procedura chirurgica è stata la spalla sinistra, per un leggero strappo nella cartilagine. L’entità di questa operazione è sicuramente più lieve rispetto alla prima a cui si è sottoposto, e i tempi di recupero dovrebbero rimanere invariati.

L’essersi sottoposto già da ora anche a questa procedura minore gli permetterà di tornare al massimo della condizione e della salute per la prossima stagione. OKC avrà così i suoi giocatori importanti tutti a pieno regime per l’inizio dell’annata, pronti a competere fin da subito. Ma le mosse della franchigia non finiscono qui.

Scelta 21 pronta per essere scambiata?

Secondo un rumor che avrebbe come fonte il solito Adrian Wojnarowski, i Thunder sarebbero piuttosto decisi a scambiare la loro scelta al primo turno del Draft di quest’anno. La numero 21 potrebbe essere utile per arrivare ad un giocatore che possa rafforzare una panchina che non ha dato il meglio di sé ai playoff, oppure, impacchettata con altri assetti, per arrivare ad un giocatore più importante.

Entrambe queste mosse fanno pensare che OKC non abbia alcuna attenzione di aspettare e che, piuttosto, voglia arrivare più pronta che mai all’inizio della prossima stagione regolare, per imporsi fin da subito come pretendente seria per obiettivi importanti.