Swin Cash è il nome nuovo per il front office dei Pelicans: “Una vincente”

swin cash pelicans

Continua il rinnovamento ai vertici in casa New Orleans Pelicans, il vice-presidente esecutivo della squadra David Griffin ha introdotto alla stampa il nuovo arrivo, la grande ex giocatrice Swin Cash, 3 volte campionessa WNBA con le maglie di Detroit Shock e Seattle Storm (2003, 2006 e 2010).

Cash ricoprirà il ruolo di Vice-President of Basketball Operations and Team Development, ed opererà al fianco di Griffin e del neo general manager della squadra Trajan Langdon.

Swin Cash si è ritirata dal basket giocato nel 2016, dopo 15 stagioni nella WNBA tra Detroit, Seattle, Chicago, Atlanta e New York e dopo aver vinto 2 ori olimpici con la nazionale statunitense (Atene 2004 e Londra 2012).

Non appena abbiamo avuto l’opportunità di chiamarla ai PelicansCosì David Griffin a Jin Eichenhofer di Pelicans.com su Swin Cash “Non abbiamo perso tempo, Il nostro sforzo nel portare qui le persone migliori, le figure più brillanti prosegue, il nostro obiettivo è avere le persone migliori possibili in ogni ambito e settore, costruiremo qualcosa di speciale qui a New Orleans“.

Swin Cash è stata da giocatrice una delle atlete più forti e celebrate della pallacanestro femminile USA, guadagnandosi 4 convocazioni all’All-Star Game, due nomine nel secondo quintetto All-WNBA (2003, 2004) e l’inserimento nella lista delle 20 migliori giocatrici della storia della WNBA, assieme ad atlete del calibro di Sue Bird, Becky Hammon, Lisa Leslie, Candace Parker e Diana Taurasi, nel 2016.

Cash ha vinto a praticamente ogni livello possibile“Prosegue Griffin “Conosce quanto lavoro e quanta organizzazione siano necessari per vincere, e sa coinvolgere le persone attorno a lei in quest’ottica, che è uno dei punti chiave del nostro percorso“.

Ho visto davvero un ambiente positivo” Swin Cash commenta il suo arrivo in Louisiana “Le persone, e la cultura di pallacanestro che ho trovato qui mi hanno convinto ad accettare, non vedo l’ora di poter contribuire al nuovo corso della squadra. Non conosco le situazioni del passato, ma sono fiduciosa per il futuro e per le fondamenta che stiamo costruendo. Aveva già avuto l’occasione di collaborare con Griff (David Griffn, ndr), e non ho trovato nessuno, tra i tanti executive NBA e tra i tanti giocatori che ho la fortuna di conoscere, che abbia mai detto qualcosa di negativo su di lui (…) Griffin ha le doti di un leader, e mi ha dato l’opportunità di lavorare in un ambiente dove poter crescere. Ecco perché sono qui“.

Sulla squadra: “Non vedo l’ora di lavorare con coach Alvin Gentry ed il suo staff, sarà una bella esperienza. I giocatori? Jrue Holiday è sempre stato uno dei miei giocatori preferiti, lo ammiro, quando si ha in squadra un giocatore così, il limite è il cielo“.