fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Raptors, Kyle Lowry in caso di mancato rinnovo avrebbe chiesto una trade

Raptors, Kyle Lowry in caso di mancato rinnovo avrebbe chiesto una trade

di Francesco Catalano

Nella giornata di lunedì Kyle Lowry ha rinnovato coi Toronto Raptors per un anno alla cifra di 31 milioni di dollari. Tuttavia, Michael Grange di Sportsnet ha rivelato un retroscena. Infatti Lowry prima della notizia ufficiale, in caso di mancata offerta di rinnovo contrattuale, avrebbe forzato una trade. La franchigia del Canada toglie quindi dal mercato uno dei pezzi pregiati della free agency 2020, che sarà molto meno accattivante di quella recente. I giocatori che erano in scadenza in quella finestra di mercato hanno, più o meno, tutti rinnovato: vedi per esempio Draymond Green. I Celtics stanno cercando di blindare sia Jaylen Brown che Gordon Hayward visto che sono in scadenza. E data la carenza della prossima free agency, potrebbero essere due pezzi pregiati.

Tra Lowry e la società dei Raptors si era già notata prima della firma una situazione di stallo. La point guard statunitense infatti non aveva preso parte al media day di Toronto e non ha ancora iniziato il training camp. Per di più, non è volato in Cina insieme al resto della squadra che disputerà in Asia qualche incontro di pre-season. Durante la notte si è svolto il match tra Toronto Raptors e Houston Rockets.

View this post on Instagram

Pick a position & @kyle_lowry7 will play it, @philadelphiaeagles. #WeTheNorth x #FlyEaglesFly

A post shared by Toronto Raptors (@raptors) on

L’assenza di Lowry da tali palcoscenici faceva quindi presagire qualcosa di diverso rispetto alla notizia ufficiale del recupero dall’intervento di luglio al pollice. Quindi ora tutto risolto? Non proprio. Infatti, come sostiene Bobby Marks di ESPN, nonostante l’estensione, Lowry è ancora eleggibile in questa stagione per una trade. E tale ipotesi non è così fantascientifica.

Il clima a Toronto è cambiato. Nonostante la vittoria in finale l’anno scorso contro i Golden State Warriors e l’anello al dito, l’addio di Kawhi Leonard ha fatto male. I campioni in carica sono già caduti nel dimenticatoio e sono diventati solo una piccola comparsa nella corsa al titolo. Il peso della squadra sarà tutta su Marc Gasol, Kyle Lowry e Paskal Siakam, ma l’unico pezzo inamovibile dei tre sembra il camerunense. Per gli altri due continua ad aleggiare l’ipotesi trade dato che il loro apporto alla squadra lo hanno già dato. In particolar modo Gasol non sembra dover chiedere molto di più a Toronto. Allo stesso Lowry, forse, non dispiacerebbe troppo cambiare aria.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi