Home NBA, National Basketball AssociationNBA News I Raptors in cerca di destinazioni in caso di trasferimento negli USA

I Raptors in cerca di destinazioni in caso di trasferimento negli USA

di Luca Gigliotti
Focus Toronto Raptors

I Toronto Raptors stanno percorrendo ogni strada possibile per cercare di evitare il trasferimento negli USA nella prossima stagione NBA.

Ma con il confine tra Canada e Stati Uniti chiuso, sarebbe piuttosto complesso ospitare le proprie partite casalinghe nel grande e bianco nord. Infatti i Toronto Blue Jays , squadra della Major League di baseball, ha scelto come sede per le gare interne lo Shalen Field di Buffalo (NY). 

Per i Toronto Raptors sono molte le sedi disponibili per ospitare le gare interne dei campioni NBA 2019; si è parlato molto di Louisville, di Kansas City (come consigliato da Patrick Mahomes) o di Newark.

Ultimamente per√≤ si √® fatta viva anche l’ipotesi Bridgestone Arena di Nashville, capitale dello Stato del Tennessee. Alcuni dirigenti della franchigia canadese hanno visitato negli ultimi giorni il palazzetto, noto per ospitare gi√† diverse partite collegiali.

Toronto Raptors, dove giocheranno la prossima stagione?

Nonostante i disperati tentativi di restare in Canada, Toronto dovr√† dunque scegliere al pi√Ļ presto una destinazione all’interno degli USA per evitare problemi di spostamento tra le due nazioni.

La sede dovr√† sicuramente essere non troppo distante dalle altre citt√† dell’Atlantic Division, ovvero Milwaukee, Boston, Indiana e Miami. In pole position al momento c’√® proprio Nashville, distanziata da New York solo di due ore di aereo. Ma tutte le altre opzioni restano ovviamente ancora apertissime.

Nulla per il momento √® scontato, ma nei prossimi giorni sapremo sicuramente la decisione ufficiale. I Raptors vogliono confermare, e se possibile migliorare, l’ultima ottima stagione.

 

You may also like

Lascia un commento