fbpx
Home NBANBA TeamsLos Angeles Lakers Vogel sull’esordio dei Lakers: “I post up di Davis saranno un problema per gli altri”

Vogel sull’esordio dei Lakers: “I post up di Davis saranno un problema per gli altri”

di Valentino Aggio

Frank Vogel, allenatore dei Lakers, ha ammesso che Kawhi Leonard è stato dominante nella vittoria sui giallo-viola nella prima partita stagionale, per 112 a 102. Nonostante la sconfitta Vogel sottolinea alcuni aspetti positivi dei suoi Lakers: “Il nostro gioco in post sarà un problema per le altre squadre”.

Il gioco in post dei Lakers è stato di gran lunga più efficace dei pick and roll. LeBron James & co. hanno segnato 0.56 punti per possesso sulle 30 azioni partite dai pick and roll: questa cifra è al di sotto della media NBA della stagione 2018\19 (0.97 punti per possesso). Nonostante ciò, sulle 27 azioni dei giallo-viola in post, c’è stata una media di 1.17 punti per possesso. Questa statistica sarebbe stata la migliore della Lega nella passata stagione.

Da un punto di vista tattico, il debutto di Anthony Davis è stato più che discreto: 22 possessi in post per l’ex giocatore dei Pelicans. La partita di martedì notte è stata la seconda miglior prestazione in carriera sotto questo aspetto, a testimonianza di un cambio tattico non da poco. Lo stesso Vogel ha detto: “Non potevano fermarlo: quando una soluzione funziona, continui ad utilizzarla, ed è proprio ciò che abbiamo fatto noi”.

vogel sui lakers

Un pick and roll Bradley-Howard

Quando i pick and roll non funzionano, l’ex allenatore degli Orlando Magic offre altre soluzioni offensive oltre ad Anthony Davis: “Si possono utilizzare i tagli a canestro molto più di quello che abbiamo fatto. Possiamo correre più di Martedì, possiamo anche avere delle spaziature migliori”.

Vogel parla anche di Rajon Rondo, assente contro i Clippers per infortunio:

Rondo sarà un giocatore chiave durante tutta la stagione: giocherà 25-30 minuti a partita, sia che parta da titolare, sia dalla panchina. Comunque non sappiamo se giocherà Venerdì contro Utah

Rondo ha giocato l’anno scorso la prima stagione da Lakers, totalizzando 9.2 punti, 8 assist e 5 rimbalzi di media. Quest’estate il giocatore ha firmato un nuovo biennale con la squadra di Los Angeles. Data l’assenza del numero 9 giallo-viola, coach Vogel ha deciso di dare tutti i minuti a Quinn Cook, anche lui leggermente infortunato, quindi non al 100%. Cook ha messo assieme 4 punti, due assist ed una palla persa in 17 minuti di impiego. L’ex Warriors ha sbagliato però due triple cruciali nel finale di partita, mentre Alex Caruso non ha giocato dopo il lieve infortunio rimediato in pre-season, ma dovrebbe trovare minuti più avanti.

Tutte queste circostanze hanno portato LeBron James a giocare 36 minuti soprattutto nel ruolo di point guard, faticando al tiro (1 su 4 dal campo nell’ultimo quarto, con tre palle perse). Vogel ha parlato del piano tattico dei Lakers appena Rondo sarà di nuovo disponibile: “Con Rajon giocheremo molti più pick and roll, ma il nostro gioco spalle a canestro ha messo in difficoltà i Clippers. Abbiamo utilizzato il post più di quanto probabilmente faremo durante la stagione poiché era efficace, ciò non toglie che avremo altri schemi offensivi”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi