Warriors, Kevon Looney farà di tutto per esserci in gara 6
140603
post-template-default,single,single-post,postid-140603,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Warriors, Kevon Looney farà di tutto per esserci in gara 6

kevon looney

Warriors, Kevon Looney farà di tutto per esserci in gara 6

I Golden State Warriors sperano di poter contare sull’infortunato Kevon Looney per gara 6 delle finali NBA in programma ad Oakland tra meno di 48 ore.

Il lungo degli Warriors aveva recuperato in tempo record da un problema al costato, una lesione cartilaginea all’altezza della prima costola destra riportata in gara 2, ed era ritornato in campo già in gara 4 vestendo una vistosa fasciatura.

Durante il secondo tempo della drammatica quinta partita della serie però, Looney ha accusato un riacutizzarsi del problema, rimanendo in campo per diversi minuti nonostante l’evidente disagio ed il dolore. Il giocatore si sottoporrà in queste ore alle terapie del caso per cercare di essere della gara nella decisiva gara 6 alla Oracle arena, in quella che sarà – comunque vada – l’ultimo atto della storia dei Golden State Warriors nel mitico impianto di Oakland, California, prima del trasferimento a San Francisco.

Un eventuale forfait di Looney lascerebbe coach Steve Kerr con i soli DeMarcus Cousins e Andrew Bogut sotto canestro, e con i raramente utilizzati Jonas Jerebko, Jordan Bell e Damian Jones quali alternative dalla panchina. In gara 5, Kevon Looney è rimato in campo per 18 minuti nonostante le difficoltà fisiche, e solo nel terzo quarto ha finalmente dovuto arrendersi al dolore.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment