Klay Thompson: nodo da sciogliere per i Warriors e possibili scenari
131873
post-template-default,single,single-post,postid-131873,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Klay Thompson: nodo da sciogliere per i Warriors e possibili scenari

Klay-Thompson-festeggia

Klay Thompson: nodo da sciogliere per i Warriors e possibili scenari

Supponendo che non firmi un’estensione contrattuale nelle prossime settimane, Klay Thompson diventerà free agent il prossimo luglio.

Alla domanda su quanto fosse incuriosito dal diventare un free agent per la prima volta, la guardia dei Warriors ha risposto “non eccessivamente” e ha poi proseguito: “Quando i giocatori vanno in free agency, cercano una situazione come la mia o quella del nostro team” ha affermato il quattro volte All-Star “Io sono completamente soddisfatto qui

Thompson ha poi fatto notare le varie bandiere appese alla struttura del centro della squadra. I Warriors hanno avuto accesso ai playoffs per sei anni di fila, diventando campioni NBA in 3 delle ultime 4 stagioni.

Basta guardarsi intorno nella stanza, e vedere che sono stato parte di questo progetto è quello che mi motiva e mi fa desiderare di essere un Warriors per il resto della mia carriera” ha proseguito Klay.

D’altro canto, sebbene Thompson, entrando nella sua ottava stagione, non abbia escluso la possibilità di firmare un’estensione nelle prossime settimane, questa possibilità sembra improbabile. Con Klay entrato nella stagione finale di un contratto quadriennale del valore di 69 milioni di dollari, si è parlato e si parlerà sempre del suo futuro. Gran parte di esso riguarderà i Los Angeles Lakers, il team con il quale è cresciuto seguendo le orme di suo padre Mychal, grande ex giallo-viola.

Inoltre, fu il leggendario Jerry West, oggi consulente dei Los Angeles Clippers e grande fan della guardia dei Warriors, a scegliere Klay Thompson nel draft NBA del 2011 e, quattro anni dopo, a sconsigliare il team di Oakland dall’inserire il prodotto di Washington State nella trade con Kevin Love ed i Cleveland Cavs.

Warriors, Kirk Lacob: “Valuteremo il mercato dei buyout”

A fine stagione, Klay Thompson sarà eleggibile per un’estensione contrattuale al massimo salariale, e i Warriors sono stati chiari nel dichiarare che saranno disposti a concedergliela. La parte difficile sarà vedere quanto consistente sarà l’aumento del contratto proposto da Golden State.

Kirk Lacob, assistant GM dei Golden State Warriors, ha parlato dell’approccio della squadra sul mercato dei buyout, in una recente apparizione sul programma radiofonico “Joe, Lo & Dibs: “Non vogliamo impegnarci in qualcosa prima di sapere cosa succederà con il nostro roster” ha detto Lacob. “Non sai mai cosa può accadere – potrebbe esserci un infortunio o una crisi o qualcosa del genere – quindi, vogliamo mantenere aperte le nostre opzioni. Ma il nostro obiettivo è quello di aggiungere un giocatore davvero bravo – qualcuno che si adatti allo spogliatoio, e che voglia davvero essere parte di un progetto

I Warriors, oltre che alla delicata situazione di Thompson, avranno a che fare in estate con i contratti di Kevin Durant, che molto probabilmente andrà a chiedere il max contract dopo due anni di rinuncia, e di DeMarcus Cousins, che ha firmato al minimo salariale in estate per avere la possibilità di vincere un anello ad Oakland.

Insomma, tira aria di tornado in estate dalle parti della Baia, con la seria possibilità di uno stravolgimento del roster. Il valore della franchigia è triplicato nelle ultime 3 trionfali stagioni, ed i Golden State Warriors sono diventati la terza franchigia NBA più ricca (dietro a New York Knicks e Los Angeles Lakers). Tutto questo ha portato ad un notevole aumento di prestigio della società. Basterà il tutto a sopravvivere e a rimanere competitivi anche in caso di mareggiata? Niente è certo , se non che sarà un’estate travagliata.

Giuseppe Russo
Giuseppe.ru89@gmail.com

29enne molisano, laureato in informatica e con una innata passione per gli sport e il giornalismo

No Comments

Post A Comment