fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationEvidenza NBA Trade Dealine: cinque guardie che potrebbero muoversi

NBA Trade Dealine: cinque guardie che potrebbero muoversi

di Marco Tarantino

Zach LaVine, Bradley Beal e tanti altri giocatori che potrebbero cambiare aria. Molti sono i rumors che si inseguono nelle ultime settimane: con la trade deadline che si avvicina sempre di più, cosa potremmo aspettarci?

Ci sono tre tipologie di franchigie che sono pronte a sfruttare la deadline. Le franchigie che cercano dei tasselli giusti per puntare al titolo, per rinforzarsi in ottica playoffs, ed infine quelle che vogliono monetizzare al massimo la trade di una delle loro stelle per ricostruire su basi solide. Partiamo dai primi nomi che potrebbero cambiare maglia, appunto Zach LaVine

#1 Zach LaVine

La stella dei Bulls sta distruggendo ogni record in questa stagione e continua a comporre con Coby White, una coppia da urlo. Ma… Il suo contratto è vicino alla scadenza, non c’è stata ancora la fumata bianca per l’estensione contrattuale, motivo per cui si può ipotizzare che i Bulls ed una squadra in cerca di una seconda stella, possano provare a muoverlo.

La situazione contrattuale lo vede infatti con un anno ancora garantito (oltre a quello attuale) a 19.5 milioni di dollari per diventare free agent nel 2022 (UFA). 

Chi potrebbe farsi sotto? Si è parlato più volte dei New York Knicks, franchigia in grande ascesa, con un Julius Randle infuocato e tanti giovani prospetti interessanti oltre che veterani di sicuro affidamento (leggi Derrick Rose ad esempio). 

KnicksI Knicks potrebbero cercare di arrivare a LaVine per cercare di accelerare il processo di crescita del team intorno ad una coppia con Randle, che sta letteramente viaggiando su numeri incredibili.  

Chi potrebbero sacrificare? Scelte future e giovani sicuramente, con tanti nomi interessanti, a partire dall’oggetto del desiderio numero uno per la franchigia dell’Illinois: R.J. Barrett. Come è la situazione in ottica scelte future per New York? 2021 avranno la possibilità di scambiare la loro prima scelta con quella dei Clippers (cosa improbabile). Avranno la scelta da Dallas al primo giro, scelta del 2023 da Dallas, e seconde scelte da Pistons, Utah e Minnesota.

Secondo voi Zach LaVine può essere una buona aggiunta per i Knicks? Ditecelo nei commenti.

Andiamo a scoprire intanto gli altri profili, cliccate sui pulsanti con i numeri qui sotto per vedere le altre guardie che potrebbero partire prima della trade deadline. 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi