Anthony Davis, cosa cambia dopo la Draft Lottery?

trade Anthony Davis

La vittoria della Draft Lottery della scorsa notte da parte dei New Orleans Pelicans è destinata a cambiare inevitabilmente i piani futuri della franchigia della Louisiana, ma a quanto pare non quelli di Anthony Davis.

Secondo quanto riportato da Shams Charania, il nativo di Chicago non sembrerebbe particolarmente stuzzicato dalla possibilità di giocare con uno dei prospetti del prossimo draft, presumibilmente Zion Williamson, bensì è intenzionato a ribadire la propria volontà di chiedere una trade, come aveva precedentemente fatto qualche giorno prima dello scadere della trade deadline di febbraio.

Anthony Davis, futuro a Los Angeles o New York?

Il neo GM dei Pelicans David Griffin si era dimostrato disponibile a cercare di convincere Davis a rimanere nella squadra di coach Alvin Gentry. Nonostante ciò l’ipotesi al momento più probabile è appunto quella di uno scambio.

Los Angeles Lakers e New York Knicks sono vigili e pronte a presentare un’offerta alla dirigenza di New Orleans. Il fatto che entrambe le storiche franchigie abbiano ottenuto una scelta fra le prime quattro non fa altro che aumentare le chance di vedere imbastire una trade nel corso delle prossime settimane.

La quarta scelta assoluta dei gialloviola è stata di fatto “messa sul mercato” da Rob Pelinka, che ha dichiarato di essere disposto ad utilizzarla come asset in un eventuale scambio.

Situazione analoga per i Knicks, che poche ore prima della Lottery avevano preso in considerazione l’idea di cedere la propria scelta anche nel caso in cui fosse stata più alta della terza poi ottenuta.