NBA draft lottery, la prima scelta va ai New Orleans Pelicans!

NBA lottery Draft

NBA Draft Lottery, saranno i New Orleans Pleicans a chiamare con la prima scelta assoluta al prossimo draft NBA, il 20 giugno al Barclays Center.

La corsa al talento di Zion Williamson la vincono dunque, e con relativa sorpresa, i Pelicans del neo-presidendte David Griffin, mentre il nuovo sistema di redistribuzione delle possibilità di assegnazione della prima scelta assoluta sortisce il suo effetto.

New York Knicks, Cleveland Cavs e Phoenix Suns, ciascuna col 14% di probabilità di pescare la prima chiamata assoluta, finiscono rispettivamente al terzo, quinto e sesto posto (ordine stabilito dai tie breaker per Suns e Cavs).

Alla vigilia dell’estrazione, i New Orleans Pelicans avevano una possibilità del 6% di spuntarla. Ha portato fortuna alla squadra di Anthony Davis la presenza a Chicago di Connie Halphen, fedelissima tifosa dei Pels e fortunata vincitrice di un concorso che l’ha selezionata per rappresentare la franchigia alla NBA Draft Lottery.

Il sistema “anti-tanking” introdotto a partire da quest’anno dalla NBA “premia” persino i Los Angeles Lakers, che si vedono assegnare la quarta scelta assoluta. I Memphis Grizzlies, che lo scorso anno con la chiamata numero quattro pescarono il talentuoso Jaren Jackson Jr. sceglieranno al draft NBA 2019 con la seconda chiamata assoluta.

Delusione anche per i Chicago Bulls, scivolati fino alla settima posizione per effetto dei tie breaker e nonostante in 12.5% di partenza di probabilità di pescare la prima scelta assoluta.

A “far saltare il banco” e scombussolare l’ordine di chiamata è stata l’estrazione degli Washington Wizards, che nonostante una percentuale di partenza del 9% di probabilità di prima scelta, sono stati relegati dal sistema al nono posto: “Non sono così bravo in matematica da aver realizzato subito cosa comportasse avere gli Wizards alla nona (scelta, ndr)” Così David Griffin” Per la nostra squadra (i Pelicans, ndr) è una benedizione“.

I New Orleans Pelicans si guadagnano dunque la possibilità di selezionare Zion Williamson, battendo la concorrenza di Knicks (rappresentati da Patrick Ewing), Suns e Cavaliers.