Bradley Beal: “Tante polemiche inutili sull’assenza di John Wall”

Bradley Beal, guardia dei Washington Wizards.

Bradley Beal: “Tante polemiche inutili sull’assenza di John Wall”

Oltre ai Boston Celtics prima forza dell’Eastern Conference, i Washington Wizards sono la squadra più in forma del momento. La franchigia della Capitale grazie anche alle super prestazioni di Bradley Beal, sta tornando tra i primi posti in graduatoria.

Bradley Beal risponde alle critiche

La squadra allenata da coach Scott Brooks dopo un periodo di forma non certamente esaltante, ha ritrovato la propria condizione ottenendo ben quattro vittorie consecutive in altrettanti match disputati.

L’ultima di queste vittorie sopracitate è quella arrivata nella notte sul campo degli Orlando Magic allenati da coach Frank Vogel, ottenuta con il punteggio finale di 115-98.

In tutto ciò i Wizards hanno ottenuto il loro successo non soltanto grazie all’ennesima solida prova di Bradley Beal, ma anche senza la presenza della stella John Wall fermo per un infortunio al ginocchio sinistro per le prossime 6/8 settimane.

Al termine del match dell’Anway Center, lo stesso Bradley Beal ha voluto zittire le critiche riguardo l’assenza dello stesso Wall. Ecco le sue parole rilasciate al termine del match al ‘Washington Post‘ :

“Sono entusiasta del nostro ritorno tra le prime forze dell’Eastern Conference, soprattutto perché in questi giorni siamo stati criticati vista l’assenza di John Wall. Ci sono state tante polemiche inutili sul suo infortunio, e lui è il nostro uomo squadra. Dire che noi siamo un team migliore senza John Wall, è comico. Siamo realisti: noi abbiamo dato dimostrazione di vincere anche senza di lui, anche se non è dipeso da noi. Non vorremmo mai che John Wall fosse infortunato, perché un giocatore del genere sarebbe fondamentale per qualsiasi squadra”.

 

Per restare sempre aggiornato iscrivi al nostro canale Youtube NBAPassion lo trovi qui: https://www.youtube.com/channel/UCEyxP2xh6-BoeiceboenSbA

Luca Castellano
lucacastellano7@gmail.com

Amante del basket dall'età di 8 anni e amante dell'NBA a 360 gradi. Aspirante giornalista/ telecronista di pallacanestro, con lo scopo di divulgare la sua passione alla portata di tutti.

1 Comment
  • Alberto
    Posted at 19:06h, 05 Feb Rispondi

    Eppure non penso sia una coincidenza

Post A Comment