Home Basket femminile Espansione WNBA, Toronto sarà la prossima città ad avere una franchigia

Espansione WNBA, Toronto sarà la prossima città ad avere una franchigia

di Filippo Beltrami

La WNBA si espande. Dal 2026 la lega di basket professionistico femminile americana vedrà una nuova squadra aggiungersi alle 12 che la compongono ora. E sarà la prima franchigia canadese della lega. Sarà infatti Toronto la città fortunata che si è aggiudicata la possibilità di ospitare una squadra WNBA. La franchigia sarà di proprietà di Kilmer Sports Inc., società con a capo Larry Tanenbaum, presidente anche dei Toronto Raptors. Quella di Toronto diventerà la 14esima franchigia della WNBA, dato che anche un’altra entrerà a far parte della lega dal 2025 con sede nella Bay Area e collegata ai Golden State Warriors.

Secondo la Canadian Broadcasting Corporation, l’annuncio ufficiale dovrebbe arrivare attorno al 23 maggio. “Continuiamo a impegnarci in conversazioni produttive con i gruppi di proprietà interessati in una serie di mercati, ma non abbiamo novità da segnalare in questo momento“, ha detto un portavoce della WNBA. La commisioner Cathy Engelbert aveva dichiarato ad aprile che Toronto era tra le città prese in considerazione per quanto riguarda una possibile espansione. La Engelbert aveva anche dichiarato che l’obbiettivo della lega sarebbe quello di arrivare a 16 franchigie entro il 2028. Oltre a quella canadese, le altre città prese in considerazione sono Portland, Philadelphia, Denver, Nashville e quelle del sud della Florida.

You may also like

Lascia un commento